Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: inaugurata sezione italiana in biblioteca Guangzhou

400 libri donati dal Ministero degli Esteri

(ANSA-XINHUA) - GUANGZHOU, 19 APR - Oggi alla biblioteca di Guangzhou, nella provincia cinese del Guangdong, è stata inaugurata una sezione di libri italiani, la prima nelle biblioteche pubbliche della provincia, grazie a una donazione di quasi 400 libri da parte del Ministero degli Esteri italiano.
    La Biblioteca di Guangzhou è una delle più grandi biblioteche pubbliche del mondo ed è considerata un importante punto di riferimento del capoluogo del Guangdong. Nel mese di marzo ha ospitato una mostra digitale sulle opere di Raffaello Sanzio.
    Durante la consegna dei libri, l'ambasciatore italiano in Cina, Luca Ferrari, ha detto che la nuova sezione italiana segna una tappa importante nel percorso di attività di cooperazione avviato in questi anni dalla Biblioteca di Guangzhou e dal Consolato Generale d'Italia nella città.
    L'ambasciatore ha sottolineato che la sezione permetterà ai lettori cinesi di comprendere meglio l'Italia e il suo popolo, la storia, la cultura e la società.
    Tra i libri donati ci sono scritti in lingua italiana e alcune traduzioni in cinese di famose opere italiane e dei classici.
    Ci sono inoltre libri su arte, cultura, gastronomia, poesie e romanzi contemporanei, oltre che opere per bambini e fumetti.
    Ferrari ha ricordato che sebbene a causa del virus le persone non possono viaggiare liberamente, la lettura può aiutarle a scoprire la cultura altrui senza limiti fisici di spazio e tempo. (ANSA-XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie