Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. America Latina
  4. Bolsonaro elogia blitz polizia con 22 morti in favela Rio

Bolsonaro elogia blitz polizia con 22 morti in favela Rio

Indagini in corso su operazione anti-narcos ieri a Vila Cruzeiro

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 25 MAG - Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, si è congratulato con gli agenti di polizia del Battaglione operazioni speciali (Bope) di Rio de Janeiro che ieri hanno condotto un blitz contro il traffico di droga nella favela di Vila Cruzeiro in cui sono morte 22 persone.
    "Congratulazioni ai guerrieri del Bope e alla polizia militare di Rio de Janeiro che hanno neutralizzato almeno 20 delinquenti legati al traffico di droga", ha detto il presidente attraverso i social.
    Intanto stamani il clima è ancora di tensione a Vila Cruzeiro e in altri quartieri poveri del Complexo da Penha, un gruppo di baraccopoli nella zona nord di Rio, riferiscono gli inviati del canale GloboNews e della radio Cbn.
    La segreteria comunale all'Istruzione non ha informato se le 30 scuole primarie chiuse ieri nella regione saranno riaperte oggi, dopo le intense sparatorie delle ultime 24 ore.
    Secondo il portavoce della polizia militare, colonnello Luis Henrique Marinho Pires, la maggior parte delle vittime erano narcos. L'obiettivo del blitz - ha spiegato - era l'arresto di boss provenienti da altri Stati che usavano Vila Cruzieiro come "nascondiglio" e progettavano di trasferirsi in seguito a Rocinha, la favela più grande del Brasile, situata nella zona sud di Rio.
    Quest'ultima operazione a Vila Cruzeiro è stata la seconda più letale nella storia della metropoli carioca dentro uno slum, seconda solo a quella compiuta nel maggio dello scorso anno a Jacarezinho, che provocò 28 morti.
    Il pubblico ministero federale ha aperto un'inchiesta sulle azioni degli agenti, mentre il difensore pubblico di Rio ha avviato indagini per determinare la "legalità" dell'operazione e se l'uso della forza letale da parte della polizia sia stato "proporzionato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie