Letta, la giustizia va riformata ma senza referendum

Per il segretario del Pd 'sono inconcepibili gli scandali del Csm. L'attuale forma di autogoverno della magistratura ha fallito'

"L'immagine uscita dalle ultime scandalose notizie sulle vicende del Csm è uno stimolo in più per fare le riforme a partire da quella del Csm. Siamo per cambiare le forme di autogoverno della magistratura, che hanno fallito, siamo per garantire e difendere l'indipedenza della magistratura ma indipendenza e attuali forme dell'autogoverno non sono la stessa cosa, perché le attuali forme di autogoverno con gli scandali del Csm sono inconcepibili". Lo ha detto il segretario Pd, Enrico Letta, durante l'incontro in streaming 'Le proposte Pd sulla giustizia'. 

"Non crediamo in questa fase ad altre forme e modalità di riforma" della giustizia, ha aggiunto Letta, secondo cui "l'idea di buttare la palla in calcio d'angolo facendo altri, ennesimi referendum" non va bene, visto che questi "temi hanno bisogno di risposte entro questa estate, se non vogliamo bloccare il processo del Recovery. Ecco perché - ha proseguito - il Pd si schiera convintamente con Draghi e Cartabia. Facciamo oggi le riforme, facciamole tutte insieme, ci mettiamo al lavoro con spirito non di parte". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie