Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Sanità: Gpi, accordo con Tesi per l'acquisizione del 65%

Sanità: Gpi, accordo con Tesi per l'acquisizione del 65%

Manzanza, saremo player di riferimento a livello internazionale

(ANSA) - TRENTO, 23 MAG - Gpi spa rende noto di aver sottoscritto un accordo per l'acquisizione del 65% del capitale sociale di Tesi Elettronica e Sistemi Informativi spa, con rispettive opzioni di "put & call" sul restante 35%. Il corrispettivo per l'acquisizione del 65% della partecipazione in Tesi sarà corrisposto interamente per cassa e avverrà tramite il versamento dell'importo di 58,5 mln di euro con una caparra di 8 milioni alla firma, 28,3 milioni da corrispondere al closing che avverrà entro il 30 settembre 2022, e la quota restante da 22,2 milioni di euro entro il 31 gennaio 2023. Le parti hanno inoltre concordato un meccanismo di calcolo del corrispettivo relativo alla quota residua del 35%, che potrà essere compreso tra un ammontare minimo di 0 e un massino di 63 mln di euro, sulla base dei risultati consolidati del gruppo Tesi relativi all'esercizio 2024.
    Tesi e le società controllate (due società italiane e tre società estere in Messico, Brasile e Colombia) costituiscono il gruppo Tesi, player nella realizzazione di soluzioni di information technology per il mondo della sanità. Per la trentina Gpi l'acquisizione comporta una rilevante espansione dell'Asa software, con un aumento della quota di mercato in Italia e maggiore diversificazione geografica, soprattutto all'estero, dove il Gruppo Tesi realizza circa il 64% dei propri ricavi. Le soluzioni software di Tesi completano l'offerta di Gpi nelle aree della diagnostica (laboratori di analisi e anatomia patologica) e dell'imaging dei dipartimenti radiologici, clinici e chirurgici. Viene anche rafforzata l'offerta di software per banche del sangue e per l'accoglienza.
    "L'acquisizione di Tesi è uno snodo significativo nel percorso evolutivo del nostro Gruppo. La forte spinta allo sviluppo all'estero, unitamente all'ingresso nel settore Lis e Ris/Pacs, ci consente di divenire un player di riferimento a livello internazionale nell'ambito delle soluzioni diagnostiche.
    L'offerta è potenziata, le sinergie tra i nostri sistemi di blood management sono significative, le opportunità di integrazione innovativa sono molteplici", commenta Fausto Manzana, presidente e amministratore delegato di Gpi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie