Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Borsa: Asia in calo con Pil Cina e timori inflazione

Borsa: Asia in calo con Pil Cina e timori inflazione

Corre petrolio, inflazione record in Nuova Zelanda. Giù i future

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - Seduta negativa per le Borse asiatiche che scontano i timori per l'avanzata dell'inflazione e per il dato del pil cinese, cresciuto nel trimestre del 4,9%, sotto le attese e al minimo degli ultimi 12 mesi. Tokyo ha perso lo 0,15%, Seul cede lo 0,3%, Hong Kong lo 0,8% e i listini cinesi di Shanghai e Shenzhen, rispettivamente, lo 0,4% e lo 0,3%. In calo di qualche decimo di punto percentuale anche i future sulle principali piazze del Vecchio Continente e su Wall Street.
    I dati dalla Cina su pil, investimenti e produzione industriale hanno deluso gli analisti, mettendo in luce come crisi energetica carenza di materie prime, vicenda Evergrande e stretta contro le imprese private stiano frenando la crescita del Paese.
    Intanto l'inflazione in Nuova Zelanda ha registrato l'aumento più forte degli ultimi dieci anni (+4,9%) mentre il petrolio continua a correre con il wti che vede ormai quota 64 dollari (+1,5% a 83,48 dollari) e il brent quota 86 dollari (+1,1% a 85,76 dollari). Ne è conseguita un'impennata dei rendimenti dei bond governativi sia in Nuova Zelanda che in Australia, dove sono saliti fini a un massimo di 18 punti base. I Treasury, i cui rendimenti avanzano di 3 punti base, fanno rotta verso l'1,6%.
    "Stiamo iniziando a vedere qualche crepa nella narrativa che sentiamo da un po' sul fatto che l'inflazione sarà transitoria", ha dichiarato Meera Pandit, global market strategist di Jp Morgan asset management. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie