Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il Violoncello svelato, a Roma Stefano Bruno e Giulia Loperfido

Il Violoncello svelato, a Roma Stefano Bruno e Giulia Loperfido

Il 23 febbraio per la rassegna della Filarmonica Romana

ROMA, 21 febbraio 2024, 15:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Secondo appuntamento il 23 febbraio del Violoncello svelato, la rassegna che la Filarmonica Romana dedica al repertorio meno noto e da riscoprire per violoncello e pianoforte in dialogo con composizioni più note. Il concerto, nella sede dell' Accademia - Sala Casella, via Flaminia 118, alle 20 - vede protagonisti due giovanissimi musicisti, il violoncellista Stefano Bruno e la pianista Giulia Loperfido nella rara esecuzione di Preludio, Aria e Finale di un giovane Goffredo Petrassi, a fianco della più nota Sonata in sol minore op. 5 n. 2 di Beethoven. Il primo brano, composto nel 1933, è dedicato a Luigi Silva, all'epoca violoncellista del Teatro dell'Opera, ma costretto di lì a poco dalle persecuzioni razziali a emigrare negli USA. Era dedicata invece a Federico Guglielmo II di Prussia, dilettante violoncellista e valido musicista, la composizione di Beethoven scritta nel 1796. Perfezionatosi con Giovanni Sollima all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, allo Stauffer Center for Strings e all'Accademia Chigiana di Siena con Antonio Meneses e Bruno Giuranna per la musica da camera, Stefano Bruno ha tenuto numerosi concerti in Italia e all'estero, sia come solista che in formazioni da camera e orchestrali. Nel 2022 ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam. Giulia Loperfido ha partecipato a numerosi concorsi nazionali e internazionali, risultando vincitrice in diverse competizioni. Si è esibita in concerto da solista e in formazioni cameristiche per le principali istituzioni musicali italiane, e si è perfezionata con Andrea Lucchesini alla Scuola di Musica di Fiesole e con Benedetto Lupo all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza