Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Scala: Nebretko riconquista suo pubblico, fiori e applausi

Scala: Nebretko riconquista suo pubblico, fiori e applausi

Un successo il ritorno in Italia soprano russo dopo polemiche

(ANSA) - MILANO, 27 MAG - Dopo il concerto trionfale di mercoledì alla Philharmonie di Parigi, anche il Teatro alla Scala ha accolto, acclamato e salutato con entusiasmo e affetto il soprano russo Anna Netrebko, stasera in un recital che ha segnato il suo ritorno sulle scene in Italia dopo l'alt allo scoppio della guerra in Ucraina.
    Applausi ad ogni brano, un mazzo di fiori lanciato dal loggione alla terza aria, e grida di 'brava brava'. Commossa Anna che alla Scala, dove debuttò la prima volta nel 1998, è comunque di casa avendo preso parte a cinque inaugurazioni scaligere, compreso il 7 dicembre 2021. Era attesa anche il marzo scorso per l'Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea, ma alcune sue dichiarazioni all'inizio della guerra, quando sostenne che gli artisti non dovevano essere costretti a prendere posizioni, avevano provocato numerose polemiche e il soprano aveva deciso di sospendere i suoi impegni.
    Proprio con l'aria 'Io son l'umile ancella' Netrebko ha aperto il concerto di stasera, sold out, dividendo il palco con il mezzosoprano Elena Maximova, il giovane violinista italiano Giovanni Andrea Zanon e il pianista Malcolm Martineau.
    Nutrito e corposo, una quindicina di pezzi, il programma da Richard Strauss (Morgen , Die Nacht) a Ruggero Leoncavallo (da I Pagliacci) fino a Ciaikovskij (La dama di picche). Alla fine alcuni bis. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie