Libri

L'esordio 'La Malnata' libro più conteso dell'estate 2021

L'autrice è Beatrice Salvioni, neo diplomata alla Scuola Holden

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Esordio stellare per la giovane Beatrice Salvioni: il suo primo romanzo 'La Malnata' è il libro più conteso dell'estate 2021. Racconta l'amicizia femminile, l'alleanza fra donne, la ribellione al sopruso e al sessismo, la presa di coscienza del proprio valore e della verità e rivela una nuova dirompente voce nel panorama letterario italiano.
    Dopo un'asta serrata, Einaudi Stile Libero si è aggiudicata i diritti del romanzo e annuncia l'uscita nell'autunno 2022.
    Neodiplomata della Scuola Holden, la Salvioni, 26 anni, ha conquistato l'editoria italiana presentando il suo romanzo inedito ai recenti Open Day della Scuola Holden. E sulla scia delle reazioni entusiaste di alcuni tra i più importanti scout internazionali, l'agente letteraria che lo rappresenta, Carmen Prestia, lo ha già venduto a 17 case editrici straniere. Le trattative si susseguono e c'è anche un certo interesse al libro da parte di case di produzione italiane, americane e inglesi con cui l'agente ha intrapreso un dialogo.
    A oggi, i diritti sono stati acquisiti da Francia (Albin Michel), Spagna (Lumen, castigliano), Germania (Penguin Verlag), mondo anglofono (Harper Collins), Polonia (Sonia Draga), Grecia (Patakis), Olanda (Cargo - De Bezige Bij), Brasile (Intrinseca), Finlandia (Gummerus), Danimarca (Gronningen), Israele (Kinneret), Lituania (Baltos Lankos), Portogallo (Alfaguara), Turchia (Epsilon), Norvegia (Gyldendal), Svezia (Brombergs Bokförlag).
    Storia di un'amicizia fra due ragazze, Francesca, che viene da una famiglia borghese, e Maddalena, considerata dall'intera comunità una "malnata", cioè una che porta disgrazie, il romanzo ci porta sullo sfondo di una provincia lombarda oppressa dal controllo e dalla violenza del fascismo. Siamo nel 1935, il mondo è bianco e nero come la divisa da Piccola italiana che pizzica sotto le ascelle. Francesca scoprirà con Maddalena l'importanza della disobbedienza e cosa significa diventare donna quando le uniche voci che contano sono quelle degli "uomini forti" che si sentono alla radio e parlano di orgoglio e di guerra. Di fronte all'abuso e all'ipocrisia, Francesca imparerà a far sentire la propria voce. Anzi, proprio quello sarà il vero potere della Malnata, dare a Francesca il coraggio di prendere parola di fronte all'ingiustizia.
    Un romanzo storico costruito con una consapevolezza narrativa stupefacente, considerata la giovane età dell'autrice, nata a Monza nel 1995, che ha praticato scherma medievale e ha scalato il Monte Rosa, è laureata alla Cattolica e ha vinto il Premio Calvino call racconti 2021. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie