Cultura

'Job Days', premi a documentario greco e film sudamericano

Rassegna al Museo del Cinema, menzione a opera tunisina

(ANSA) - TORINO, 26 SET - Assegnati i premi della 2/a edizione dei Job Film Days, la rassegna dedicata alle tematiche dei lavoro, diretta da Annalisa Lantermo, al 'Massimo' del Museo nazionale del cinema di Torino. La giuria del premio cinematografico internazionale 'Lavoro 2021. JFD-Inail', presieduta da Stefania Casini e composta da Giovanni Asaro, Davide Oberto, Cristina Piccino e Maria Paola Pierini, ha scelto come miglior documentario 'Tied (Deménoi)' di Tassos Morfis (Grecia, 2019, 53'), miglior soggetto 'La conquista de las ruinas' di Eduardo Gómez (Argentina/Bolivia, 2020, 88'); menzione speciale a #Salviamo_l'ospedale_pubblico di Alessandro Diaco (Tunisia, 2019, 51').
    I premi "Job for the future' della Camera di Commercio di Torino, con giuria presieduta da Giulio Sangiorgio e composta da Dario Gallina, Lidiya Liberman, Gianluca Matarrese e Carla Vulpiani, sono andati invece per il miglior cortometraggio a 'Zheng' di Giacomo Sebastiani (Italia, 2020, 5'); per la migliore regia dei cortometraggi a 'Les exemplaires' di Guillaume Créton (Francia, 2020, 15'); per la migliore realtà italiana a 'Gas Station' di Olga Torrico (Italia, 2020, 10').
    Assegnato, infine, il premio del pubblico a 'In prima linea' di Matteo Balsamo e Francesco Del Grosso (Italia, 2020, 82').
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie