Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mythos, in mostra a Torino le creature della magia bianca

Mythos, in mostra a Torino le creature della magia bianca

Dal 7 marzo nelle Antiche Ghiacciaie di Porta Palazzo

TORINO, 26 febbraio 2024, 17:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il fascino millenario di Torino si arricchisce di un nuovo capitolo con l'arrivo di Mythos: Creature Fantastiche, che apre le porte delle Antiche Ghiacciaie di Porta Palazzo al Mercato Centrale di Torino dal 7 marzo. La nuova mostra svelerà per la prima volta i segreti della magia bianca e delle creature leggendarie che popolano l'immaginario collettivo proprio nella città di Torino, la capitale italiana dell'esoterismo. Oltre trenta soggetti mitologici, dalle ali di Pegaso alto sei metri alla maestosa Fenice che ogni giorno rinasce dalle sue ceneri, raccontano di un'epoca lontana e di storie tramandate di generazioni in generazioni. I modelli a dimensione naturale sono preparati con tecniche di tassidermia e scultura, e sono ambientati in scenografie con videoproiezioni e schermi che trasportano in mondi fantastici dove creature come Anubi, il dio egizio dalle sembianze di un cane, il leggendario Dracula e il temibile Cerbero prendono vita sotto gli occhi dello spettatore.
    Ma non solo: all'interno del percorso ci si imbatte nel Licantropo, un essere umano che durante le notti di plenilunio si trasforma in un lupo, e in Quetzalcoatl, il magnifico signore della creazione e del sapere nella mitologia azteca che regna sovrano sulla città degli dei. La sua figura è caratterizzata da un corpo serpentino adornato da splendide piume verdi e azzurre (che richiamano l'immagine dell'uccello Quetzal da cui prende il nome) e rappresenta la dualità tra cielo e terra, incarnando l'equilibrio cosmico e la sapienza divina. L'esposizione prosegue con filmati in cui Ovidio guida il visitatore ripercorrendo la storia dei miti e presentando alcune figure chiave della mitologia greca come la Sfinge, creatura leggendaria dell'antica mitologia greca, che con il suo corpo leonino e la testa umana sfida gli uomini con enigmi insolubili, come quello proposto ai tebani da Edipo, e il Minotauro, metà uomo e metà toro, frutto del desiderio di vendetta dei degli, che vive in un labirinto e rappresenta una costante sfida per gli eroi che osano affrontarlo, finché non viene sconfitto da Teseo con astuzia e coraggio, liberando così il popolo di Creta dal suo dominio terribile.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza