Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pubblicità con i profilattici a Napoli,stop della Sovrintendenza

Pubblicità con i profilattici a Napoli,stop della Sovrintendenza

"Incompatibile con il contesto".L'agenzia:"valutiamo il ricorso"

NAPOLI, 21 febbraio 2024, 16:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Stop della Sovrintendenza alla pubblicità dei profilattici che campeggia alle spalle della basilica di San Francesco di Paola, in piazza Plebiscito, a Napoli. "Abbiamo ritenuto che quella pubblicità non sia compatibile con il contesto", dichiara al Mattino Rosalia D'Apice, funzionario delegato del direttore della Sovrintendenza all'Archeologia, Belle arti e Paesaggio per il Comune di Napoli.
    E la ditta di marketing che lo ha istallato valuta di fare ricorso.
    La vicenda ormai è nota, anche perchè il grande manifesto pubblicitario da 60 metri quadri installato da qualche giorno su uno degli edifici alle spalle della cupola della basilica, ha suscitato un gran clamore sui social. C'è chi parla dell'opportunità di pubblicizzare una nota marca di profilattici tra statue che riproducono santi e crocefissi, e quelli che si concentrano sulle eccessive dimensioni del manifesto, "un pugno in un occhio". E c'è anche chi ha chiamato in causa la Sovrintendenza. Che ora interviene, facendo scattare il preavviso di rimozione del telo.
    "Abbiamo annullato il manifesto pubblicitario", spiega D'Apice. "Quella pubblicità non è compatibile con il contesto" e "contrasta con l'uso culturale cui è destinata l'area di piazza Plebiscito". Diversa la posizione dell'agenzia Artrade, specializzata in maxi affissioni pubblicitarie, che tramite il suo legale, Corrado Barbagallo, spiega al Mattino la correttezza dell'iter seguito, durante il quale sono state ottenute tutte le autorizzazioni del caso. "Fatto sta - spiega l'avvocato - che il telone viene montato il 16, ma la Sovrintendenza firma un preavviso di parere negativo, rispetto al quale il Comune decide la sospensione della precedente ordinanza che autorizzava l'installazione. A questo punto valutiamo la possibilità di fare ricorso al provvedimento di sospensione del Comune, forti delle precedenti autorizzazioni. Una domanda su tutte: può uno Stato laico inibire la pubblicità di un prodotto il cui utilizzo è promosso quale unico mezzo di contenimento di malattie sessualmente trasmissibili?".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza