Vino: dal matrimonio Sicilia-Francia nasce Serra Ferdinandea

Una nuova azienda dalla partnership Planeta-Oddo vins a Sambuca

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 23 APR - Dal matrimonio tra Planeta, una delle più importanti aziende vinicole siciliane, e la Oddo Vins & domains, vignaioli francesi con un'impronta decisamente internazionale, nasce Serra Ferdinandea. Un'isola nell'isola. La Serra Ferdinandea prende il nome dalla sua collocazione in una serra montuosa dalla quale, volgendosi verso il libeccio, si può osservare quel tratto di mare dove nel 1831 apparve per pochi mesi l'Isola Ferdinandea contesa fra inglesi, francesi e borboni, prima di inabissarsi nuovamente. Dal punto di vista viticolo ed enologico, il progetto è coerente con la storia dei suoi due soci fondatori: l'unione delle varietà siciliane e francesi darà vita a dei vini che rinnoveranno lo strettissimo legame tra Francia e Sicilia, che in passato ha visto frequenti e reciproci scambi non solo storici e culturali ma anche di varietà e tecniche vitivinicole.
    Come si definisce la data di nascita di un'azienda agricola? Per qualcuno è l'acquisto dei terreni, per altri la prima pietra. Ma probabilmente è più corretto datare la nascita quando il primo prodotto vede la luce e va sul mercato: in questo caso, le prime bottiglie di Serra Ferdinandea Bianco e Rosato, i primi vini dell'Azienda Agricola Serra Ferdinandea. Così ieri - nella Taberna Iter Vitis delle Terre Sicane, a Palazzo Panitteri, in Sambuca di Sicilia - è nata la nuova partnership agricola. Un brindisi con i nuovi vini, tra gli Oddo - Pascal e Lorraine, con l'amministratore delegato Bertrand Otto - insieme ai Planeta - presenti Alessio e Francesca in rappresentanza della famiglia - che hanno presentato alle istituzioni di Sambuca - il sindaco Leo Ciaccio, il vicesindaco Giuseppe Cacioppo e il presidente regionale delle Strade del vino Gregorio Sparacino - il nuovo progetto. che in questa occasione ha preso concretamente l'avvio.
    Un progetto di grande respiro internazionale - che vede protagonisti insieme a Planeta, in una società al 50%, gli Oddo, gruppo finanziario francese con interessi nelle energie rinnovabili e nella silvicoltura, oltre che nel vino.
    "Un'occasione, la presentazione dei due primi vini di Serra Ferdinandea - sottolinea Alessio Planeta - che abbiamo voluto fortemente fosse a Sambuca di Sicilia. Un territorio che abbiamo nel cuore e nel Dna, e che grazie ad una sapiente amministrazione della cosa pubblica ha visto negli ultimi anni un vero e proprio rinascimento, che ci riempie di orgoglio e di senso di appartenenza".
    Aggiunge Lorraine Oddo: "Siamo convinti che in questo territorio storia e bellezza hanno pochi eguali in tutto il Mediterraneo. Siamo davvero felicissimi di dare il via a questa sfida imprenditoriale con la famiglia Planeta". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie