Vaccini: presto a Catania per indigenti e senzatetto

Commissario Liberti, vaccinazioni libera a tutti è dovere morale

(ANSA) - CATANIA, 06 MAG - Presto a Catania la vaccinazione sarà aperta ad indigenti e senzatetto. grazie ad un accordo, in attesa di essere formalizzato, tra Asp, Ufficio del commissario, Croce Rossa e Comune. Lo ha annunciato il commissario ad acta per l'emergenza Covid Area Metropolitana di Catania Pino Liberti in occasione dell'inaugurazione della sede provinciale della Croce Rossa, in via Ebe, alla quale ha preso parte il Presidente della Regione Nello Musumeci.
    "Rendere la vaccinazione accessibile a tutti, a prescindere dalla condizione sociale ed economica - ha detto - è un dovere morale che ci richiama alla nostra responsabilità. Indigenti e senzatetto, che costituiscono un segmento importante del nostro tessuto sociale ma spesso privato dei diritti minimi, al limite della dignità umana - aggiunge Liberti- grazie a un'azione concertata tra le istituzioni, avranno la possibilità di vaccinarsi accedendo così a una pratica in favore della salute pubblica, che non ammette esclusioni".
    Il presidente della Cri Stefano Principato, rivolgendosi a Liberti e ringraziandolo per l'essenziale impegno nel contrasto al Covid, ha voluto ricordare come la Regione Siciliana sia l'unica nel nostro Paese a effettuare gratuitamente i tamponi.
    Musumeci ha rilanciato il nuovo step della campagna vaccinale over 50. "L'obiettivo è ben chiaro- ha detto Liberti - e la volontà di centrarlo è assoluta: vaccinare a tappeto la popolazione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie