Vaccini: dosi a casa per familiari e 'caregiver' dei fragili

Nota del dirigente Dasoe e del presidente Musumeci a manager

(ANSA) - PALERMO, 21 APR - Vaccini a domicilio anche per i familiari conviventi o 'caregiver' dei soggetti vulnerabili o affetti da disabilità grave. Per ottimizzare l'attività vaccinale domiciliare, il dirigente ad interim del dipartimento attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico Mario La Rocca e il presidente della regione Nello Musumeci, assessore ad interim della salute, hanno inviato una nota ai dirigenti generali delle aziende sanitarie siciliane, ai referenti delle task force vaccini e ai commissari per l'emergenza Covid di Palermo, Messina e Catania. Nella nota si ricorda e si ribadisce che "i soggetti che rientrano nella categoria dei cittadini ad elevata fragilità hanno diritto alle vaccinazioni dei propri familiari conviventi o 'caregiver', quindi per "questi soggetti di età compresa tra 60 e 79 anni è indicato prevalentemente l'utilizzo del vaccino Vaxzevria, nuova denominazione di AstraZeneca". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie