/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Schifani, 1 miliardo e 300 milioni maggiori entrate nel 2023

Schifani, 1 miliardo e 300 milioni maggiori entrate nel 2023

Previsto abbattimento del disavanzo per 1,8 miliardi

PALERMO, 19 gennaio 2024, 14:27

Redazione ANSA

ANSACheck

Schifani, 1 miliardo e 300 milioni maggiori entrate nel 2023 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Schifani, 1 miliardo e 300 milioni maggiori entrate nel 2023 -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Schifani, 1 miliardo e 300 milioni maggiori entrate nel 2023 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il 2023 si è chiuso per la Regione siciliana con un aumento delle entrate pari a 1 miliardo e 300 milioni di euro, con un incremento di circa il 10% rispetto al 2022. Ad annunciarlo è il governatore Renato Schifani in conferenza stampa a Palazzo d'Orleans per fare un bilancio di un anno di governo.
    "Con questo dato - ha affermato il presidente Schifani - nel rendiconto per il 2023 il disavanzo della Regione sarà ridotto di 1,8 miliardi di euro, e arriverà a quota 2,9 miliardi con un crollo notevole . Con questo trend azzereremo il disavanzo in tempi anteriori rispetto alla spalmatura decennale, questa è la nostra speranza. Tutto questo è frutto di un evento, c'è quanto meno un rilancio dell'economi grazie anche a una iniezione di liquidità".

    La Regione inquadrerà 1.252 persone nei prossimi tre anni, tra nuovi assunti, scorrimento di graduatorie e progressioni verticali. L'ha annunciato il presidente della Regione, Renato Schifani, incontrando la stampa a Palazzo d'Orleans per fare il bilancio di un anno di governo.
I primi 655 posti saranno assegnati quest'anno, 262 nel 2025 e 335 nel 2026.


   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza