Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Teatro Massimo taglia consumi di energia e aumenta spettacoli

Teatro Massimo taglia consumi di energia e aumenta spettacoli

Cagliari,terminati lavori per garantire minor impatto ambientale

CAGLIARI, 09 gennaio 2024, 12:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Risparmio di energia elettrica del 40%. E meno impatto sull'ambiente, almeno della metà rispetto al passato. Entro gennaio entrerà in funzione anche l'impianto fotovoltaico. Sono i risultati degli interventi dell'Ati Cedac/Jazz in Sardegna, gestore dal gennaio 2022 del Teatro Massimo di Cagliari.
    Le bollette meno care avranno anche una ricaduta artistica con il rilancio degli investimenti e quindi con l'aumento del numero di recite e spettacoli. Nel corso del 2023 sono state 337 le giornate in cui il Teatro è rimasto aperto, di cui 207 per gli spettacoli di prosa, danza, musica, teatro-circo andati in scena nelle due sale principali, con un aumento di oltre il 30% rispetto all'anno precedente.
    I lavori di efficientamento, terminati nell'agosto del 2023, sono stati finanziati coi Fondi dell'Unione Europea. Il progetto aveva ottenuto un contributo a fondo perduto di 352.423 euro - pari all'80% dell'investimento - a cui si aggiunge la quota del 20% finanziata dal Comune di Cagliari. Il risultato? Un notevole miglioramento delle dotazioni tecnologiche - hanno spiegato i gestori della struttura - un passaggio di prestazione di classe energetica dalla E alla D e un conseguente incremento del valore economico dell'intero edificio.
    "Esprimo soddisfazione per il Teatro Massimo che ha completato con successo l'iter di efficientamento energetico - ha commentato l'assessora comunale alla Cultura, Maria Dolores Picciau -. In questo modo si è dimostrato un impegno concreto nel percorso di sostenibilità ambientale, garantendo al contempo un futuro più eco-friendly per questa importante struttura cittadina".
    Ottimismo anche da parte di Antonio Cabiddu, presidente del Cedac: "L'Ati Cedac/Jazz in Sardegna si è fatta carico di tutti gli impegni previsti dal Bando del Mic. Abbiamo firmato un contratto con l'impresa Energit e sostenuto l'impegno finanziario rispettando la tempistica degli stati di avanzamento dei lavori. Oggi siamo orgogliosi di annunciare che entro il mese di gennaio entrerà in funzione anche l'impianto fotovoltaico. La collaborazione con il Comune, in coerenza con il progetto di innovazione, trova conferma nei brillanti risultati raggiunti nei due anni di gestione del Teatro Massimo con un notevole ampliamento di tutte le attività".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza