Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Conto alla rovescia a Cagliari per La Bohème con Demuro

Conto alla rovescia a Cagliari per La Bohème con Demuro

Si preannuncia gran pienone al Lirico per capolavoro di Puccini

CAGLIARI, 18 dicembre 2023, 17:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il fascino e le miserie della vita degli artisti sullo sfondo della Parigi ottocentesca. La Bohème, capolavoro di Giacomo Puccini ispirato al romanzo Scènes de la vie de Bohème di Henri Murger, è atteso al Teatro Lirico di Cagliari giovedì 21 dicembre alle 20.30. Si preannuncia il tutto esaurito per tutte le recite previste fino al 30 dicembre.
    Un titolo di forte richiamo e un cast di prim'ordine, a partire da Francesco Demuro a cui è affidata la parte di Rodolfo. Acclamato sui più prestigiosi palchi del mondo, il tenore di Porto Torres è stato grande protagonista a Parigi il 14 luglio scorso ai piedi della Tour Eiffel al Concert de France davanti a un'immensa platea in una straordinaria interpretazione di 'Nessun dorma'.
    Cala così il sipario sulla stagione Lirica e di Balletto proposta dal Lirico con un amatissimo classico operistico.
    Tragedia della giovinezza, ma anche inno all'amore puro, l'opera natalizia per antonomasia è assente dal 2016 dal palcoscenico cagliaritano. Scene liriche in quattro quadri, su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa. L'allestimento scenico arriva dal Teatro Massimo di Palermo ed è firmato per la regia da Mario Pontiggia, scene di Antonella Conte, costumi di Francesco Zito, luci di Bruno Ciulli, coreografia di Luigia Frattaroli.
    L'ambientazione francese è trasportata a cavallo dei due secoli, settant'anni dopo rispetto al libretto (1830), fra coloratissime affiches d'autore, atmosfere e tableaux che rimandano alla Parigi di Gustave Caillebotte e di Henri de Toulouse-Lautrec. A dirigere Orchestra, Coro del Lirico e Coro di voci bianche del Conservatorio di Cagliari, sarà il direttore spagnolo Jaume Santonja, al suo debutto assoluto nell'opera lirica.
    Sul palco si alternano due interessanti compagnie di canto: tra gli altri, accanto a Francesco Demuro, spicca il nome del soprano di fama internazionale Marigona Qerkezi nei panni di Mimì, interpretata anche da Carolina López Moreno. Ancora, il sassarese Matteo Desole è Rodolfo nel secondo cast, la parte di Marcello è interpretata da Bruno Taddìa e Hae Kang, quella di Musetta da Daniela Cappiello/Giulia Mazzola.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza