Sardegna

Tirrenia: assessore Sardegna, stop scalo Arbatax colpa Mit

"Pronto a denuncia per interruzione pubblico servizio"

(ANSA) - CAGLIARI, 21 MAG - "Sono pronto a portare il ministero dei Trasporti e i suoi dirigenti in tribunale. Si palesa un'evidente interruzione di pubblico servizio. È un fatto grave che la compagnia di navigazione Tirrenia abbia eliminato le tratte che collegano il porto di Arbatax alla Penisola. È talmente grave che la Regione Sardegna sta seguendo questo nuovo scippo ai danni dei sardi con grande attenzione". Lo afferma l'assessore dei Trasporti della regione Sardegna, Giorgio Todde, in merito a quello che l'opposizione ha denunciato come l'abbandono dello scalo ogliastrino nei collegamenti da per per la Penisola.
    "Stupiscono, quindi, le parole del consigliere regionale del Pd Salvatore Corrias che non perde occasione di fare dichiarazioni strumentali e che non corrispondono al vero. Del resto lui stesso ha riconosciuto che la competenza è ministeriale, ovvero di quel ministro dei Trasporti che, guarda caso, appartiene al suo stesso partito, proprio come la precedente, che poco o nulla hanno fatto per la Sardegna - attacca Todde - Noi come Regione Sardegna non possiamo far altro che incalzare il governo nazionale. Abbiamo chiesto di essere coinvolti nell'esprimere l'intesa come previsto dalla Corte Costituzionale e non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Abbiamo chiesto più volte con note protocollate al Ministero chiarezza sulle tratte marittime da e per la Sardegna, a partire da quella di Arbatax, e non ci ha mai risposto in maniera esaustiva". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie