Basket: Dinamo dopo ko a Treviso Pozzecco guarda oltre

Sassari verso la forma migliore, mercoledì la sfida con Milano

"Al di là del risultato, sono molto contento, a nessuno piace perdere ma abbiamo giocato una partita vera, mostrando grande spirito di sacrificio". A un passo dalla certezza dei playoff scudetto e con un piede fuori dal periodo più buio, tra infortuni, positività al Covid e l'uscita dall'Europa, coach Gianmarco Pozzecco vede il bicchiere mezzo pieno nonostante la sconfitta patita ieri dalla Dinamo a Treviso per 89-85.
    C'è qualche rimpianto: i rimbalzi offensivi concessi agli avversari hanno vanificato la rimonta dell'ultima frazione, ma il tecnico è indulgente con una squadra convalescente. "Stiamo vivendo un momento particolare", conferma Pozzecco. "Se avessimo preso anche solo uno dei tre rimbalzi offensivi nel finale, forse sarebbe andata diversamente - aggiunge - ma è inutile recriminare". Anche perché va reso onore all'avversario.
    "Treviso gioca una pallacanestro molto efficace - conclude il tecnico biancoblu - mi complimento con loro".
    A sette turni dalla fine della regular season, Sassari resta al quinto posto. Delle otto squadre che oggi andrebbero ai playoff, la Dinamo è quella che ha giocato meno: ben tre match meno di Treviso, che ieri l'ha agganciata in classifica, due meno di Trieste e Pesaro, che completano la griglia post season, due meno di Venezia, che precede Sassari di due punti, tre meno di Bologna, terza in classifica, una meno della capolista Brindisi e due meno di Milano, seconda, con otto punti più di Sassari, e che mercoledì alle 20.45 sarà di scena al PalaSerradimigni.
    Per il Banco vincere contro l'Olimpia significherebbe tanto, e non solo per la classifica.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie