• >ANSA-IL-PUNTO/COVID:Contagi Puglia giù, ma molti ricoverati

>ANSA-IL-PUNTO/COVID:Contagi Puglia giù, ma molti ricoverati

Cominciano a vedersi effetti di oltre tre settimane zona rossa

(ANSA) - BARI, 12 APR - Il picco di contagi Covid della terza ondata è stato scavalcato in Puglia, anche se il numero di casi giornaliero resta alto: è quello che dicono i dati relativi all'ultima settimana, si è passati da una media di 1.780 contagi giornalieri della scorsa settimana a 1.334. Dopo oltre tre settimane in zona rossa, adesso iniziano a vedersi gli effetti almeno sui nuovi positivi, mentre per quanto riguarda i ricoveri bisognerà attendere ancora per osservare dei miglioramenti.
    Infatti, ad oggi sono 2.248 i pazienti negli ospedali, appena uno in meno rispetto a ieri e il tasso di occupazione dei posti letto resta ben oltre la soglia di allerta.
    Oggi su 6.220 test per l'infezione da coronavirus, sono stati rilevati 815 casi positivi (13,1%): 297 in provincia di Bari, 59 in provincia di Brindisi, 33 nella provincia Bat, 172 in provincia di Foggia, 224 in provincia di Lecce, 26 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 39 decessi: 26 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 1 in provincia Bat, 5 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. In tutto in Puglia sono morte 5.228 persone. Sono 154.541 i pazienti guariti mentre ieri erano 153.294 (+1.294); sono 51.576 i casi attualmente positivi (-471). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 211.345.
    Oggi è partita la campagna vaccinale per gli over60, le somministrazioni sono cominciate dai 79enni e 78enni. Sempre a partire da oggi sono aperte le adesioni alla campagna vaccinale anche per la fascia di età 69-60. Oggi potranno aderire 69enni e 68enni, cioè i nati nel 1952 e 1953 e potranno farlo sino al 24 aprile. Gli ultimi a poter confermare l'appuntamento già fissato dalle Asl saranno i pugliesi di 61 e 60 anni (nati nel 1960 e 1961), dovranno attendere il 21 aprile prossimo. I canali per aderire sono tre: farmacie, numero verde 800.71.39.3 attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 oppure attraverso il portale internet www.lapugliativaccina.regione.puglia.it. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie