Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sesta commissione: ok ai piani 2024 per il turismo e per la cultura

PressRelease

Sesta commissione: ok ai piani 2024 per il turismo e per la cultura

PressRelease

Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

si a progetti di legge a favore di turismo fluviale, scuole di musica

21 febbraio 2024, 16:17

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 21 feb. 2024 -  La commissione Cultura e Turismo del Consiglio veneto, guidata dalla presidente Francesca Scatto (Lega-Lv) e dalla vicepresidente Elena Ostanel (Vcv), ha espresso parere favorevole a maggioranza al Piano turistico annuale 2024. Il piano, che ha una dote finanziaria complessiva di 3 milioni e 700 mila euro, programma le azioni regionali a sostegno del settore. Tra gli impegni più significativi, il programma regionale di marketing e promozione turistica che assorbirà 3.145.000 euro, pari all’85 per cento delle risorse disponibili.

In discussione anche il piano annuale per la cultura, lo strumento pianificatorio che conclude il primo ciclo triennale di programmazione delle politiche culturali in Veneto sulla base dei nuovi criteri introdotti con la legge regionale sulla cultura del 2019. Per l’anno in corso le risorse regionali disponibili ammontano a 2.602.250 euro, di cui 1.283.000 a sostegno del mondo dello spettacolo professionistico e amatoriale, della creatività e delle imprese culturali, 843.250 per attività culturali, investimenti in beni e servizi e sostegno a studi, ricerche, manifestazioni culturali, e 476.000 euro per attività e progetti integrati e trasversali a tutti i settori culturali, come le attività per la rigenerazione culturale dei territori, la commemorazione di personalità ed eventi, l’alimentazione di banche dati, piattaforme informative e del portale regionale per la cultura. Il provvedimento ha ottenuto il parere favorevole della commissione con i voti della maggioranza; i rappresentanti del Pd e del Veneto che vogliamo si sono astenuti

La commissione ha poi dato il via libera per l’aula a due proposte di legge, sempre con i voti della sola maggioranza: il progetto (pdl 151) che valorizza e promuove il turismo fluviale a sostegno delle comunità rivierasche e della filiera delle attività e dei servizi legati all’economia fluviale, prima firmataria Laura Cestari (Lega-Lv); e  l’istituzione dell’elenco regionale delle scuole di musica (pdl 228), proposto dal vicepresidente del Consiglio Nicola Finco: se l’aula consiliare licenzierà definitivamente il testo, le spese di iscrizione a scuole musicali e conservatori iscritti all’elenco diventeranno detraibili nella dichiarazione dei redditi, come le altre tasse scolastiche.

l Piano 2024, che conclude il primo ciclo triennale di programmazione culturale, nella sua parte prima individua, come stabilito all’art. 8, c. 2 della L.R. n. 17/2019: a. gli interventi di interesse e rilevanza regionale la cui attuazione è attribuita a soggetti pubblici e privati sulla base di specifici progetti e gli interventi di interesse e rilevanza regionale promossi Dgr n. 7 / CR del 29/01/2024 Pagina 3 di 5 PROTOCOLLO.E.0001356.31-01-2024 REPERTORIO Pareri alla Giunta Regionale n.349/L011 del 31-01-2024 direttamente dalla Regione, anche in collaborazione o mediante accordi con enti locali, altri soggetti pubblici e soggetti privati; b. criteri, modalità e strumenti di attuazione nonché la ripartizione delle risorse a seguito dell’approvazione della Legge di bilancio; c. le modalità per il monitoraggio e il controllo sull’utilizzo dei finanziamenti, sullo stato di realizzazione degli interventi e sul loro impatto nel territorio; d. le modalità di comunicazione degli interventi. Quale strumento che traduce in interventi mirati le linee di indirizzo strategiche dettate dal Programma, nella parte seconda, il Piano individua le Azioni prioritarie da attuare nel 2024 per ciascuno dei tre ambiti di intervento (Ambito 1 Azioni trasversali, Ambito 2 Azioni per beni, servizi, arte e attività culturali e Ambito 3 Azioni per spettacolo, creatività e impresa culturale), collegandole alle risorse disponibili nel Bilancio di previsione 2024-2026 approvato con L.R. n. 32/2023. Le risorse complessivamente disponibili sono pari a Euro 2.602.250,00 suddivise contabilmente in capitoli di spesa legati ai tre macro ambiti citati, come segue: - Ambito 1 Azioni trasversali Euro 476.000,00 - Ambito 2 Azioni per beni, servizi, arte e attività culturali Euro 843.250,00 - Ambito 3 Azioni per spettacolo, creatività e impresa culturale Euro 1.283.000,00

La proposta di legge intende promuovere le vacanze fluviali e la fruizione turistica dei corsi d’acqua, dei percorsi e dei borghi rivieraschi, con l’obiettivo di sostenere una filiera di attività e di servizi che valorizzano il patrimonio di risorse paesaggistiche, naturali, storiche, archeologiche, culturali, produttive, sportive ed enogastronomiche delle comunità rivierasche. Secondo i proponenti il turismo fluviale rappresenta un volano per creare occupazione e sviluppo. L’iniziativa legislativa punta a istituire la Giornata regionale del turismo fluviale la terza domenica di aprile, con il coinvolgimento di scuole, pro loco, enti locali. Per finanziare giornata, promozione e investimenti infrastrutturali si propone un finanziamento annuo di 350 mila euro.

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Tutti i Press Release di Veneto

Condividi

Guarda anche

O utilizza