Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ciambetti: “Amare per disarmare: dobbiamo fare in modo che Giulia sia l’ultima”

PressRelease

Ciambetti: “Amare per disarmare: dobbiamo fare in modo che Giulia sia l’ultima”

PressRelease

Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

05 dicembre 2023, 13:03

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 5 dic. 2023 - “Il Veneto si è stretto attorno a Giulia e non per l’ultima volta” E’ commosso  il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti,  nell’uscire dalla Basilica di Santa Giustina al termine della cerimonia funebre per Giulia Cecchettin.   “Davanti alla vicenda di questa ragazza davanti  alle parole di Gino Cecchettin, che ci ha dato una straordinaria lezione di dignità ma anche di amore sincero e di etica della responsabilità  dobbiamo soprattutto noi maschi chiederci ‘se non ora, quando’? Se non iniziamo ora ad essere motori di quel cambiamento auspicato dal babbo di Giulia, quando? Quello che il signor Gino Cecchetin ci ha chiesto come rappresentanti dalle istituzioni e del mondo della politica di abbandonare divisioni e contrapposizioni davanti al male della violenza sulle donne è quello che auspicano tutti i cittadini e le cittadine di ogni età, di ogni appartenenza  politica o credo religioso: non possiamo attendere oltre.  Il male può e deve essere sconfitto e ascoltando il signor Gino, guardando Elena e Davide, si capisce la forza dell’amore e quanto conti oggi amare per disarmare il male che attraversa la cultura della violenza, della prevaricazione dissennata, dell’ignoranza”. Ciambetti ha proseguito: “Non è la prima volta che l’Università di Padova concede la laurea a una sua studentessa vittima della violenza cieca e della brutalità bestiale: dobbiamo fare in modo che sia l’ultima volta e ciò spetta a noi tutti”

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Tutti i Press Release di Veneto

Condividi

Guarda anche

O utilizza