• Sesta commissione- Turismo, presentata la piattaforma dell’osservatorio turistico regionale federato
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Sesta commissione- Turismo, presentata la piattaforma dell’osservatorio turistico regionale federato

Scatto (ZP): “Strumento fondamentale per programmare la ripartenza”

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 14 apr. 2021 -    “Per un settore in costante evoluzione come il turismo è fondamentale e strategico poter disporre di dati aggiornati e attendibili su arrivi, presenze, reputazione delle aziende e delle destinazioni, profilo sociologico e grado di soddisfazione dei visitatori. ‘Conoscere per decidere’ è la via migliore per programmare il futuro e, soprattutto in questo momento, per pianificare a ripartenza”. Così la presidente della sesta commissione Francesca Scatto (LZ) ha commentato la presentazione all’organo consiliare della piattaforma informatica dell’Osservatorio turistico regionale federato (https://osservatorioturismoveneto.it/). L’Osservatorio federato, presentato dall’assessore al turismo Federico Caner e dalla Direzione regionale Turismo, nasce dal lavoro collegiale di 40 soggetti, tra cui Unioncamere, le tre università venete, il Ciset, Ogd, Save, Unpli e le associazioni datoriali e sindacali del settore (con la collaborazione tecnica di Technolandia Associati e di Data Appeal). La piattaforma informatica, finanziata con 100 mila euro l’anno da Regione Veneto e Unioncamere e già operativa, mette a sistema, per campi tematici, i dati relativi ai flussi, alle preferenze di mercato, alle scelte dei turisti, alla reputazione delle strutture ricettive e delle destinazioni, alle modalità di prenotazione, alle tendenze e alle prospettive del settore.

“L’Osservatorio federato e la sua piattaforma informatica sono uno strumento prezioso, indispensabile e innovativo – ha sottolineato Scatto – che offre dati quantitativi e qualitativi aggiornati e accessibile a operatori e opinione pubblica: consentirà di cogliere i punti di forza della nostra offerta (che raccoglie l’88 % del sentiment positivo di chi sceglie di visitare il Veneto) e di mettere a fuoco quelli da riqualificare, in modo da progettare al meglio la ripresa post-pandemia. La possibilità di misurare impatto e ricaduta economica nel sistema territoriale sarà una base base di partenza per progettare il prossimo piano strategico regionale del turismo post-Covid, che dovrà intercettare domande e aspettative della domanda turistica e sostenere con adeguate politiche, anche territoriali, il rilancio e gli sviluppi futuri della straordinaria offerta e accoglienza del Veneto”.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie