Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Bovino: il borgo si racconta 3-17 luglio 2021

Visita teatralizzata nelle vie del borgo

ANCI Puglia

Sabato 3 e 17 luglio, ArcheoLogica s.r.l. con AVL e la compagnia Teatro della Polvere porta in scena
“Bovino: il borgo si racconta” finanziato da Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito della
'Programmazione Custodiamo la Cultura in Puglia' - Fondo speciale per Cultura e Patrimonio
Culturale (L.R. 40/2016) art. 15 comma 3. Investiamo nel vostro futuro. Partner del progetto l’app
RaminGo.
Il progetto vuole valorizzare il ricco patrimonio storico-archeologico del borgo di Bovino, protagonista di
una storia millenaria che abbraccia l’età preistorica, romana, medievale e moderna, con un approccio
coinvolgente e innovativo, che unisce ricerca storica, teatro e tecnica dell’edutainment, una forma di
intrattenimento che nasce con lo scopo di educare e allo stesso tempo divertire.
Attraverso un percorso di visita teatralizzata nelle vie del borgo, curata dalla compagnia Teatro della
Polvere, sarà raccontata la storia di Bovino, puntando l’attenzione su eventi, luoghi, momenti storici e
personaggi significativi, unito a effetti sonori e visivi. Al termine delle visite guidate, in piazza Cattedrale,
sarà allestito uno spettacolo di luci e immagini in realtà aumentata con la tecnica del videomapping,
realizzato da AVL e Michele Tocci aka Vj Attitude che si è occupato anche della motion graphic.
Un itinerario culturale immersivo ed emozionale, dunque, in cui i partecipanti avranno modo di incontrare
personaggi storici o immaginari, ascoltare racconti, visitare luoghi, assistere a videoproiezioni, finalizzati
all’esaltazione del contesto storico-architettonico del borgo antico di Bovino.

Teatro del racconto storico saranno alcuni dei luoghi più rappresentativi della storia di Bovino: il Museo
Civico “C.G.Nicastro”, che sorprende i visitatori per la sua ricchezza di reperti di notevole valore
archeologico, dalle stele antropomorfe del III millennio a. C., alle ceramiche daunie e al coppo inscritto,
dalle epigrafi e mosaici geometrici, agli arredi scultorei medievali. Qui i visitatori saranno accolti
dall’illustre padrone di casa, Carlo Gaetano Nicastro, grande intellettuale e uomo di cultura, Ispettore
onorario della Soprintendenza e autore delle prime indagini e studi sul territorio, accompagnato da un
misterioso personaggio. La scena si sposterà poi presso la Cattedrale, in stile romanico pugliese, con chiari elementi bizantini, dove incontreremo l’architetto Zano.
Ultima tappa, l’imponente Castello Ducale, sorto sull’antica rocca romana, poi baluardo difensivo di
bizantini e longobardi, normanni, svevi e angioini; sede politica e culturale dei Duchi Guevara, ospitò illustri personaggi, come Torquato Tasso e Giovan Battista Marino, papa Benedetto XII e Maria Teresa d’Austria.
Al castello, che domina il “Vallo di Bovino”, teatro del brigantaggio post unitario, incontreremo
l’affascinante combattente Vincenzo Fesce, morto per i propri ideali.
Le visite guidate teatralizzate, con appuntamento presso il Museo Civico C.G.Nicastro (piazza Boffa), si
svolgeranno in due turni da 25 partecipanti 
- I turno ore 18:30-19:30
- II turno ore 20:00-21:00
- Proiezione videomapping dalle ore 21.00 alle 22.30
La proiezione del videomapping in piazza Cattedrale, della durata di 8 minuti, è a ingresso libero
contingentato con un massimo di 70 persone per ogni replica. Le repliche avverranno ogni 10 minuti.
L’immagine ufficiale della manifestazione è stata progettata da Luca De Troia designer per AVL.
Al termine di ogni spettacolo sarà offerta ai partecipanti una piccola degustazione con prodotti tipici locali a cura di Agriturismo Piana delle Mandrie.
Il costo dell’attività è di 10,00 € a persona. Gratuito per bambini da 0 a 6 anni.
Le prenotazioni OBBLIGATORIE devono pervenire esclusivamente attraverso RaminGo.app
Link: https://ramingo.app/dettagli/tour/57.
Per informazioni contattare tramite whatsapp il numero: +39 3703779302 (lun-ven ore 16:00-20:00)
L’attività è rivolta ad un numero limitato di partecipanti, in ottemperanza al protocollo di contenimento del
rischio Covid, secondo l'ordinanza della Regione Puglia. Saranno opportunamente indicate a tutti i
partecipanti, le regole da seguire durante tutto il percorso (obbligo di mascherina, distanza interpersonale di 2 m, igienizzazione frequente delle mani, percorsi di entrata e uscita).
Si specifica che ArcheoLogica srl si fa carico solo dell'organizzazione della visita. Ognuno dovrà recarsi
autonomamente sul luogo dell'appuntamento, non essendo possibile organizzare servizi di trasporto.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Modifica consenso Cookie