Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Maio (MA Consulting) – Sicurezza sul lavoro: necessario rivolgersi sempre a tecnici qualificati

Pagine Sì! SpA

Uno degli elementi da cui non si può e non si deve prescindere all’interno di un’azienda è certamente quello della sicurezza sul lavoro, soprattutto a tutela della salute di tutti coloro che sono impegnati nelle diverse fasi dell’attività lavorativa. Allo stesso tempo, è necessario mettere al riparo l’imprenditore da responsabilità civili e penali legate al rispetto delle normative in tema di salute e sicurezza.

Da qui l’assoluta necessità di rivolgersi a tecnici qualificati e certificati che conoscano alla perfezione le normative statali ed europee e tutto ciò che è necessario per tutelare la salute di chiunque opera all’interno di un’azienda.

“La scelta di un tecnico esperto – afferma Andrea Maio, Amministratore della società MA Consulting & Services – è fondamentale per effettuare il risk assessment e adempiere coerentemente con quanto previsto dalla legge e soprattutto per tutelare la salute dei lavoratori”.

E’ chiaro, pertanto, che bisogna evitare qualsiasi sottovalutazione ed è questo il motivo per cui nella scelta del tecnico non bisogna limitarsi a verificare se possiede semplicemente i requisiti-base richiesti per legge (che si possono ottenere anche con un semplice corso on-line).

Preferibile, pertanto, acquisire anche il curriculum tecnico dello stesso consulente ed accertarsi che nello svolgimento del proprio lavoro si preoccupi di seguire personalmente tutto ciò che è richiesto in termini di sicurezza, ovviamente dopo aver effettuato un’accurata verifica dei luoghi di lavoro ed indagato rispetto alle modalità esecutive dei compiti.

Insomma, su questioni così delicate non è sufficiente limitarsi ad una semplice compilazione di documenti, visto che è in gioco la salute di chi lavora e la stessa sopravvivenza dell’azienda. Un evento drammatico, infatti, creerebbe una tragedia dal punto di vista umano ed allo stesso tempo andrebbe a ripercuotersi sui costi assicurativi e sull’immagine aziendale fino ad arrivare a compromettere la continuità industriale (rif. Art. 25 septies del D. Lgs. 231/2001 in applicazione delle sanzioni scaturenti dalla violazione dei reati presupposto).

 

Guarda il Video

Visita il Sito masalutesicurezzasullavoro.it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie