Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Nasce Inboundly: il metodo per farsi trovare dai clienti invece di cercarli

WolfAgency.it

Tutte le aziende che operano online hanno bisogno di un piano marketing efficace per promuovere il loro business. La concorrenza sul web si fa sempre più spietata, mentre le vendite diminuiscono a causa della scarsa attenzione dei consumatori, bombardati ogni giorno da una grande quantità di annunci pubblicitari.

Per questo motivo essere presenti sul web non basta più. È necessario farsi notare tra la folla, fare ciò che gli altri non fanno.

Ma in che modo? Come si attira l’attenzione di un gruppo di persone disinteressate? La risposta è… rivolgendogli la propria offerta quando sono loro a cercarla.

Questo è ciò che fa Inboundly: crea strategia di l’Inbound Marketing per garantire la maggiore visibilità possibile ai suoi clienti.

 

Un marketing per farsi trovare

 

Il marketing tradizionale va a caccia di clienti.Li interrompe, li importuna più volte e cerca di convincerli in tutti i modi. Peccato che i clienti non siano interessati o siano impegnati a fare altro.

Non si tratta di un meccanismo spontaneo. È come tentare di nuotare controcorrente, si agisce cercando di contrastare una forza che viaggia nella direzione opposta alla nostra.

L’Inbound Marketing segue invece il corso del fiume. Un’azienda che fa Inbound non trova i consumatori, sono i consumatori a trovare l’azienda. Inboundly si occupa proprio di questo. Utilizza un metodo che consente di avere la corrente a proprio favore, di trasformare un grosso ostacolo in un grande vantaggio strategico.

Come? Tramite i contenuti. Le persone cercano attivamente le soluzioni alle loro esigenze sul motore di ricerca. Digitano il nome del prodotto che vogliono comprare, dell’informazione di cui hanno bisogno o del problema che devono risolvere. L’obiettivo dell’Inbound Marketing (e quindi di Inboundly) è di attirare l’attenzione di queste persone e guadagnarsi la loro fiducia, fornendogli esattamente il contenuto di cui hanno bisogno in quel momento.

 

Aumento passivo della visibilità

 

La realizzazione di contenuti richiede logica e competenze. I risultati che vengono mostrati a un utente che effettua una ricerca su Google sono il frutto di uno studio molto approfondito, che ha l’obiettivo di vincere la concorrenza e comparire il più in alto possibile per farsi notare dai clienti (la SEO).

Ma i vantaggi che ne conseguono sono eccezionali. Un articolo scritto su un blog continuerà ad attirare visitatori nel corso del tempo, quindi il beneficio avrà una durata sul lungo periodo. Gli annunci a pagamento hanno invece un effetto temporaneo. Danno una grossa spinta, ma richiedono un certo budget e quando questo si esaurirà, i nuovi utenti smetteranno di arrivare.

Si tratta a tutti gli effetti di una rendita passiva, che consente di ottenere un progressivo aumento del traffico al sito web in concomitanza con il miglioramento della sua posizione nella classifica dei risultati di ricerca.

L’Inbound Marketing offre quindi due enormi vantaggi rispetto al web marketing tradizionale: incrementa le probabilità di convincere il contatto a diventare cliente e consente di ottenere benefici meno dispendiosi che durano nel tempo.

 

  Il metodo Inboundly

 

L’Inbound Marketing è un processo articolato che comprende una serie di attività indispensabili. Inboundly lo applica seguendo uno schema flessibile, che si adatta ad ogni tipo di cliente:

  1. Strategia: consiste nel definire i valori dell’azienda, cosa offre al suo pubblico e in che modo lo fa. Viene accompagnata a uno studio del mercato di riferimento, per analizzare il tipo di clientela e la concorrenza.
  2. Branding: è la personalità del marchio, la creazione di un’identità aziendale unica. Si basa sullo stile comunicativo, sulla coerenza di grafiche e colori e sull’approccio al proprio pubblico.
  3. Web Design: lo sviluppo del sito web, al fine di migliorare il più possibile l’esperienza e le percezioni degli utenti ed offrirgli esattamente ciò che cercano.
  4. Creazione dei contenuti: realizzazione di articoli, pagine dei servizi e ogni altra informazione che possa soddisfare le esigenze dei consumatori. È l’elemento chiave dell’Inbound Marketing.
  5. Promozione dei contenuti: sfrutta l’E-mail Marketing, i Social Media e l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) al fine di incrementare la visibilità e portare traffico al sito web.
  6. Monitoraggio: analisi costante dei dati della strategia di marketing. Consente di migliorare progressivamente le prestazioni e raggiungere risultati migliori.

Per informazioni:

Inboundly è un marchio commerciale di proprietà di Circle s.r.l.

È nato nel 2020 per creare piani strategici di Inbound Marketing per i suoi clienti. Offre servizi di SEO, Realizzazione siti web, pubblicità Pay Per Click, realizzazione di Landing Page e piani editoriali social e molto altro.

Opera principalmente nel Nord Italia, ma si presta a collaborazioni professionali in tutto il territorio nazionale.

https://www.inboundly.it/

https://www.circle.digital/

Contatti:

e-mail: info@inboundly.it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

Modifica consenso Cookie