PMI

  1. ANSA.it
  2. Pianeta Camere (di commercio)
  3. Camere commercio: Falbo presidente Catanzaro-Crotone-Vibo

Camere commercio: Falbo presidente Catanzaro-Crotone-Vibo

Primo dopo riunificazione. "Centrale rapporto con associazioni"

(ANSA) - CATANZARO, 03 NOV - Pietro Alfredo Falbo è il primo presidente della nuova Camera di commercio unificata di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. "L'elezione di Falbo - è detto in un comunicato dell'ente camerale - è stata ratificata dal voto plebiscitario del Consiglio dopo che la stessa assemblea aveva approvato per acclamazione la mozione di uno dei delegati, Saverio Nisticò, di Confindustria. Una scelta significativa nella forma e nella sostanza con cui i delegati hanno confermato come sul nome di Falbo si sia trovata un'ampia condivisione tra i tre territori che compongono il nuovo ente".
    Falbo, 61 anni, è un imprenditore del settore immobiliare ed è presidente di Confcommercio Calabria centrale e dell'area territoriale di Catanzaro.
    "L'elezione di Falbo, assieme all'insediamento del Consiglio camerale - si afferma ancora nella nota - perfeziona così il percorso di accorpamento delle tre Camere di commercio dell'area centrale calabrese, dando vita al nuovo soggetto istituzionale che avrà la responsabilità di guidare le imprese, le cooperative, i commercianti, gli agricoltori e i professionisti del territorio che un tempo costituiva, prima della tripartizione, la provincia di Catanzaro".
    Il presidente Falbo, nell'insediarsi alla guida dell'ente, ha ringraziato il Commissario ad acta per l'accorpamento, Bruno Calvetta, "per il lavoro svolto affinché si pervenisse alla nascita del nuovo ente", e il Commissario straordinario uscente della Camera di commercio di Catanzaro, Daniele Rossi. Falbo ha anche salutato l'ex presidente Paolo Abramo e ha ricordato, "con commozione", la figura di Maurizio Ferrara, segretario generale della Camera di commercio di Catanzaro, prematuramente scomparso nel 2019, e dell'ex presidente Elio Tiriolo.
    Il neopresidente ha poi illustrato "il percorso di gestione che la nuova Camera di Commercio seguirà nei prossimi anni. Il consenso ampio che ho ricevuto - ha detto Falbo - mi gratifica e, al contempo, mi responsabilizza in vista del lavoro che ci sarà da fare per tutto il territorio di nostra competenza. Mi galvanizza, comunque, la consapevolezza di avere alle spalle un Consiglio camerale così unito. Il percorso affrontato negli ultimi mesi è stato abbastanza complesso e impegnativo".
    "Devo ringraziare Aldo Ferrara, presidente di Unindustria Calabria - ha detto ancora il presidente Falbo - perché proprio con Unindustria per primi abbiamo immaginato questo percorso camerale. Come abbiamo detto con tutti i componenti del Consiglio, io vorrei che la nostra Camera di commercio avesse una connotazione un po' diversa, mettendo al centro delle sue dinamiche il rapporto con le associazioni affinché la centralità di queste ultime sia prioritaria nel nostro agire. Abbiamo necessità di operare il raccordo tra imprese, associazioni di categoria e istituzioni rendendo così l'Ente un vero e proprio 'delivery partner'. La crisi che stiamo vivendo sarà asfissiante e avremo addosso gli occhi di un sistema in difficoltà. Ecco perché dobbiamo essere il raccordo delle associazioni e delle imprese con la Regione e con tutti gli altri enti. Lo faremo non solo con il supporto del Consiglio, ma anche con quello importantissimo dei dipendenti delle tre Camere di commercio, che oggi diventano un'unica entità. Sono loro a rappresentare l'interfaccia quotidiana dell'Ente con il territorio e sono quindi un patrimonio importante".
    "L'elezione di Falbo - riferisce ancora il comunicato - è stata salutata dalle dichiarazioni di sostegno e di augurio da parte dei rappresentanti delle diverse associazioni di categoria e dal messaggio di auguri al nuovo Consiglio da parte del presidente della Giunta regionale, Roberto Occhiuto. Il nuovo Consiglio camerale, come da Decreto del Presidente della Giunta regionale dello scorso primo settembre, è composto da 28 delegati delle associazioni di categoria, delle cooperative, degli ordini professionali, dei sindacati e delle associazioni dei consumatori". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie