Resistenza:Saluzzo intitola nuova biblioteca a Lidia Rolfi

Partigiana ed ex deportata, ha dedicato vita a racconto Shoah

(ANSA) - SALUZZO, 15 APR - Il Comune di Saluzzo ha deciso di intitolare la nuova biblioteca comunale a Lidia Beccaria Rolfi, scrittrice, insegnate, staffetta partigiana ed ex deportata morta nel 1996. Originaria di Mondovì (Cuneo), nel gennaio dello scorso anno ignoti hanno imbrattato la porta di casa del figlio con la scritta "Juden hier", "Qui ebrei".
    "E' una notizia stupenda e mi onora sapere che il nome di mia mamma sarà legato alla nuova biblioteca - commenta il figlio Aldo -. Credo sia un riconoscimento ulteriore per la sua attività di testimone delle deportazioni e dei campi di sterminio che ha portato avanti dagli Anni '50 in poi. Mamma era molto affezionata a Saluzzo e alle sue valli - prosegue - . Li ha iniziato a lavorare, è entrata nella Resistenza. Quando dovevo venire a Saluzzo mi accompagnava sempre volentieri, perché aveva piacere di fare un giro sotto i portici e poi su fino in cima alla collina, dove c'era l'ex carcere in cui fu anche rinchiusa". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie