Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Cedu, Corte suprema croata imparziale quando condannò Tadic

Cedu, Corte suprema croata imparziale quando condannò Tadic

Industriale tentò corruzione in processo crimini di guerra

28 novembre, 14:50

(ANSA) - STRASBURGO, 28 NOV - La Corte di Strasburgo ha stabilito che la Corte suprema croata "è stata imparziale" nel condannare l'industriale Drago Tadic per aver tentato di corrompere i suoi membri affinché giudicassero non colpevole un politico di spicco sotto processo per crimini di guerra.
    Tadic è ricorso a Strasburgo sostenendo che è stato violato il suo diritto all'equo processo, dato che il presidente della Corte Suprema aveva testimoniato contro di lui in un precedente processo e il fatto che gli altri giudici erano stati influenzati dalla pubblicazione di intercettazioni, non utilizzate in tribunale.
    La Cedu evidenzia che quanto sostenuto da Tadic potrebbe mettere in discussione l'imparzialità della Corte Suprema, ma che altri elementi provano il contrario. Innanzitutto osservano che Tadic non ha mai messo in discussione la veridicità delle intercettazioni utilizzate in tribunale, che sono state una prova determinante, mentre la testimonianza del presidente della Corte Suprema era secondaria. La Cedu evidenzia anche che i giudici di questa istanza sono altamente professionali e formati a non tener conto di elementi esterni al processo. (ANSA).
   

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati