Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Olio di oliva, i vincitori del Premio 'Goccia d'oro'

Olio di oliva, i vincitori del Premio 'Goccia d'oro'

Caterina, Villani e Di Muccio trionfano nelle rispettive sezioni

LARINO, 26 febbraio 2024, 11:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Azienda agricola Andrea Caterina di Ururi (Campobasso) si aggiudica la vittoria nella sezione fruttato intenso, Antonio Villani di Campomarino (Campobasso) è primo per il fruttato medio, mentre per il fruttato leggero primeggia Ernesto Di Muccio di Venafro (Isernia). Sono i vincitori del Premio Goccia d'oro 2024 decisi da una giuria di assaggiatori professionisti. La cerimonia di consegna dei premi si è svolta a Larino nel fine settimana.
    L'evento, organizzato dall'Arsarp con Maurizio Corbo con il patrocinio dell'Associazione nazionale Città dell'olio, del Comune frentano e la collaborazione dell'Istituto Tecnico Agrario del paese, quest'anno ha visto la partecipazione di 41 imprese agricole e la relazione di Alessandro Vujovic che ha tenuto, in apertura, una lectio magistralis sul tema: "Olio di oliva di qualità nella medicina preventiva, dalla leggenda alla epigenetica".
    Il premi per il miglior olio Dop è andato Giovanni Di Vito di Campomarino, il miglio bio all'impresa Martino di Rotello (Campobasso), il migliore olio Bio/Dop assegnato a Masserie Zappacosta di Montenero di Bisaccia (Campobasso).
    Assegnati anche riconoscimenti speciali intitolati a personaggi che sono stati protagonisti del miglioramento della qualità dell'olio molisano. Il miglior extravergine di oliva in assoluto, valutato tra tutti i vincitori della 20/a edizione della manifestazione, denominato il "Gran Premio Francesco Ortuso", è andato ad Andrea Caterina di Ururi che ha ottenuto anche il premio "Mario De Leo", riservato al frantoiano più virtuoso in termini di olio di qualità e quantità.
    Per l'"Assaggiatore d'Oro Fabrizio Fazzi" è stato premiato Nicola Iasenza di Casacalenda (Campobasso).
    Nella sezione amatori (produttori che producono max 500 kg di olio), hanno vinto la società Saturn di Montenero di Bisaccia per il fruttato leggero, la Masseria dei meli selvatici di Testa situata a Jelsi per il fruttato medio e l'azienda Mario Testa di Riccia(Campobasso) per il fruttato intenso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza