/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Arpam, nelle Marche 24 superamenti Pm10 negli ultimi 10 giorni

Arpam, nelle Marche 24 superamenti Pm10 negli ultimi 10 giorni

'Ma situazione è migliore rispetto a Pianura Padana'

ANCONA, 20 febbraio 2024, 18:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Negli ultimi 10 giorni nelle Marche si sono registrati complessivamente 24 superamenti nelle 17 centraline che rilevano Pm10: Chiaravalle, Fano, Jesi, Pesaro e Urbino sono le stazioni in cui si sono registrati 3 superamenti nel periodo, il numero maggiore registrato". A dirlo all'ANSA è il dottor Giorgio Catenacci, direttore tecnico scientifico Arpa Marche. "Nelle Marche sia alla fine del 2023" che "nel primo scorcio del 2024 - spiega -, si sono registrate condizioni meteorologiche favorevoli al rialzo dei livelli di inquinamento atmosferico, condizioni che non consentono agli inquinanti atmosferici di diluirsi e che quindi fanno alzare i livelli registrati dalla rete di monitoraggio della qualità dell'aria".
    "Specie per le Pm10 - aggiunge - sono stati registrati superamenti oltre i livelli soglia previsti dalla normativa. Una situazione aggravata dalla scarsa capacità di diluizione degli inquinanti, presenti su tutta la Pianura Padana e su parte dell'area centrale dell'Italia". Le polveri sottili "ristagnano, creando un blocco atmosferico". Un quadro "statisticamente" non nuovo in questo periodo dell'anno, ma che "a differenza degli anni scorsi risulta un po' più importante".
    Nonostante gli sforamenti, "nelle Marche la situazione è in questi ultimi giorni e anche storicamente, la situazione risulta meno critica, rispetto a quanto registrato nel complesso della Pianura Padana", a mitigare il quadro marchigiano sono "le migliori condizioni meteorologiche e un impatto antropico inferiore". In particolare, nel periodo compreso dal 12 al 19 febbraio 2024, ad Ancona Cittadella sono stati registrati 2 superamenti, 3 a Chiaravalle, 2 a Fabriano, 1 a Falconara Scuola, 3 a Fano via Monte Grappa, 3 a Jesi, 2 ad Ancona Stazione FF, 3 a Pesaro via Scarpellini, 2 a San Benedetto e 3 ad Urbino. Nelle altre stazioni non sono stati rilevati superamenti del valore limite giornaliero di Pm10.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza