Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Due Ammonimenti del questore di Fermo per violenza domestica

Due Ammonimenti del questore di Fermo per violenza domestica

In entrambi i casi uomini che avevano aggredito compagne

FERMO, 12 febbraio 2024, 19:17

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il questore di Fermo ha emesso due provvedimenti di Ammonimento per violenza domestica. Il primo ha riguardato un italiano, quasi cinquantenne, che ha aggredito la compagna convivente duramte un violento litigio in casa, scaturito per futili motivi.
    La donna si è recata la sera stessa al Pronto Soccorso dove ha raccontata che il compagno, durante la lite, le aveva sferrato diversi schiaffi in testa ed un pugno in faccia, tanto da causarle lesioni al collo, al polso ed al labbro. Poi aveva continuato a percuoterla, spingendola sul letto e arrivando a metterle le mani intorno al collo. E' stata giudicata guaribile in 15 giorni.
    Anche nel secondo caso di Ammonimento si tratta di violenza tra coniugi, come ricostruito da personale delle forze dell'ordine, contattato dalla vittima, una donna residente a Porto San Giorgio. Aveva chiesto aiuto al Nue 112 il 29 dicembre, implorando l'intervento di una pattuglia presso la propria abitazione per una lite violenta alla presenza dei figli minorenni della coppia. Il marito, rincasato da poco, le aveva lanciato addosso degli oggetti, insultandola e picchiandola. Lei è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto. La lite non era un episodio isolato, l'uomo era già stato destinatario di una misura cautelare, il divieto di avvicinamento con l'ulteriore prescrizione di non avere con la compagna nessun tipo di comunicazione con qualsiasi mezzo diretto ed indiretto. La donna ha raccontato che però negli ultimi tempi vi è stato un sostanziale aumento con intensificazione degli episodi di violenza.
    I due ammoniti sono stati convocati in Questura, dove personale di polizia qualificato e specializzato in materia di violenze domestiche ha notificato i provvedimenti che rappresentano una sorta di avvertimento a cambiare atteggiamento nei confronti della vittima, pena la possibilità di irrogazione di misure di prevenzione ancora più incisive. Nel contempo, e ancora in una ottica preventiva, agli ammoniti sono stati illustrati i percorsi da seguire presso le strutture specializzate in materia di gestione dei soggetti maltrattanti.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza