Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ad Ascoli 'Nulla su di noi senza di noi', murales su inclusione

Ad Ascoli 'Nulla su di noi senza di noi', murales su inclusione

Opera di Andrea Tarli, promossa da Jti e Save the Planet

ASCOLI PICENO, 12 dicembre 2023, 13:55

Redazione ANSA

ANSACheck

Ad Ascoli 'Nulla su di noi senza di noi ', murales su inclusione - RIPRODUZIONE RISERVATA

Ad Ascoli  'Nulla su di noi senza di noi ', murales su inclusione -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Ad Ascoli 'Nulla su di noi senza di noi ', murales su inclusione - RIPRODUZIONE RISERVATA

"Fiori di cambiamento: rompiamo le barriere per un mondo più inclusivo": è il messaggio dipinto su "Nulla su di noi senza di noi", il nuovo murales promosso da Jti Italia e Save the Planet, inaugurato stamani all'interno del parcheggio Saba Torricella ad Ascoli Piceno.
    L'opera, realizzata dall'artista di fama nazionale Andrea Tarli, rappresenta il concetto del superamento delle barriere - non solo architettoniche - legate alla disabilità, lanciando un messaggio di speranza e inclusione. Frutto della collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno e l'associazione La Meridiana, infatti, il murales deve il suo nome a un passaggio della convenzione Onu sui diritti della disabilità ed è un invito a comprendere le sfide che le persone disabili sono costrette ad affrontare ogni giorno, trasmettendo il messaggio che quelle barriere possono essere superate. "Nulla su di noi senza di noi" si colloca all'interno di "Sustainable cities", campagna nata dalla collaborazione tra Jti Italia e Save the Planet per monitorare la sostenibilità ambientale e sociale delle città italiane, promuovendo interventi concreti di concerto con le amministrazioni locali. Oltre ad Ascoli Piceno, l'impegno delle due realtà ha già toccato altre città come Bari, dove è stato finanziato il City Tree - un'installazione urbana capace di condensare al suo interno i benefici di una piccola foresta cittadina -, Pesaro e Bergamo, dove sono stati realizzati altri due murales a firma degli street artist Mirko Cavallotto ed Elisa Veronelli: opere che anticipano "Nulla su di noi senza di noi" per tematiche e messaggi chiave, anch'esse frutto dell'impegno di JTI Italia e Save the Planet per promuovere la diversità e l'equità sociale, combattendo ogni sorta di discriminazione. Presenti stamani al taglio del nastro dell'opera, curata dal partner tecnico Lombardini22 - società di progettazione che promuove azioni di impact investing raccordando architettura, comunità e sostenibilità - il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, il Corporate affairs & Communication manager di Jti Italia Tyndaris Cacia, Nicolò Gerico di Save the Planet e l'autore dell'opera Andrea Tarli.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza