Marche

Vaccini: Marche, "sanitari no vax? Applicare norme dl"

Assessore, no 'copertura' pubblica per irresponsabili sul lavoro

(ANSA) - ANCONA, 08 GIU - In caso di "nesso causale" di trasmissione del Covid a pazienti da parte di sanitari no-vax, la Regione Marche non si costituirà in giudizio a favore del personale ma dell'utente. Lo ha detto, rispondendo a un domanda dei cronisti, l'assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini. Per i sanitari no-vax, ha spiegato, "abbiamo deciso di applicare letteralmente le disposizioni che sono state rinnovate con decreto legge. E' sicuramente un tema che i dirigenti delle aziende dovranno applicare alla lettera - ha aggiunto, con riferimento alle misure del dl per no-vax di assegnazione a mansioni diverse e all'eventuale aspettativa senza retribuzione - perché se ci saranno casi di assunzione Covid o lesioni provocate dal nesso di causalità, dalla trasmissione di qualche sanitario, è certo che la regione non si costituirà in giudizio a favore del personale ma si costituirà a favore dell'utente".
    "Ognuno sappia che - ha avvertito Saltamartini - se procura di danni illeciti ne risponderà direttamente, non sarà pantalone, l'assicurazione o la finanza pubblica a soccorrere le persone che sono irresponsabili della prestazione lavorativa e questo è un principio che vale per tutti, scopriamo l'acqua calda con questo...". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie