• Archeologia: Tolentino, in Museo Silverj reperti Mesolitico

Archeologia: Tolentino, in Museo Silverj reperti Mesolitico

Nuova sezione al Castello Rancia. Ritrovamenti in contrada Pace

   Il museo civico archeologico "Silverj" al Castello della Rancia si arricchisce di una nuova sezione, dedicata ai ritrovamenti di epoca mesolitica rinvenuti in contrada Pace a Tolentino (Macerata). L'esposizione presenta un gran numero di reperti, resti di un accampamento di 10mila anni fa, una perfetta ricostruzione dello stesso accampamento, pannelli esplicativi in italiano e inglese con foto, immagini e illustrazioni di grande impatto.
    L'inaugurazione del nuovo museo è prevista per fine mese e il programma contempla anche visite guidate per i neofiti e gli appassionati e istruttivi e divertenti laboratori riservati ai bambini e ragazzi, tutto a cura della cooperativa Archeolab di Macerata, che ha condotto la campagna di scavo. I resti dell'accampamento sono emersi durante la preparazione dei lavori per la realizzazione del nuovo campus scolastico e sono riferibili al Mesolitico (9.500-5.500 anni a.C.), epoca degli ultimi cacciatori-raccoglitori preistorici, che precede in Europa l'introduzione dell'economia di agricoltura e allevamento durante il Neolitico.
    "Lo scavo archeologico, svolto tra il 2019 e il 2020 da ArcheoLab sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, con il supporto delle Università degli Studi di Ferrara, La Sapienza di Roma e di Firenze - ricorda l'assessore alla Cultura Silvia Tatò - ha messo in luce un esteso suolo caratterizzato da concentrazioni di manufatti litici e resti ossei e altri tipi di evidenze come focolari e aree carboniose databili, secondo l'analisi di alcuni dei reperti, alla fase più antica del Mesolitico". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie