Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tentato omicidio in zona movida a Milano, 2 giovani arrestati

Tentato omicidio in zona movida a Milano, 2 giovani arrestati

Lo scorso 4 novembre due ventenni furono aggrediti a coltellate

MILANO, 01 marzo 2024, 09:17

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Due diciannovenni sono stati arrestati dalla Polizia, coordinata dalla Procura di Milano, perché ritenuti responsabili di un tentato omicidio avvenuto nella zona della movida di corso Como, a Milano, la notte del 4 novembre scorso.
    Quella notte un giovane di 22 anni fu colpito da un fendente alla mano e un 21enne da undici coltellate in varie parti del corpo, che gli procurarono una perforazione a un polmone.
    Secondo quanto ricostruito dai poliziotti del Commissariato Garibaldi Venezia, gli indagati, dopo aver avvicinato la vittima di 21 anni, che si trovava in compagnia di amici, dapprima avrebbero minacciato il gruppo e, poi, ingaggiato una lite passata alle vie di fatto. Subito dopo, i due aggressori si erano dati alla fuga facendo perdere le tracce.
    La Polizia di Stato aveva subito arrestato 3 ragazzi minorenni, mentre le successive indagini hanno consentito di individuare altri due giovani maggiorenni, di nazionalità italiana e di origine rispettivamente del Marocco e del Senegal, e giungere alla richiesta della misura restrittiva a carico dei due indagati, che sono stati portati a San Vittore.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza