/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Le cere anatomiche secondo Cronenberg alla Fondazione Prada

Le cere anatomiche secondo Cronenberg alla Fondazione Prada

Dal museo scientifico La Specola di Firenze le opere in mostra

MILANO, 23 marzo 2023, 16:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Una mostra d'arte, una lezione di anatomia, un video sul desiderio e un'operazione di sperimentazione didattica": così Miuccia Prada racconta "Cere anatomiche: La Specola di Firenze | David Cronenberg" che apre il 24 marzo al pubblico alla Fondazione Prada a Milano.
    Il progetto, in corso fino al 17 luglio, è stato ideato in collaborazione con La Specola, parte del Museo di Storia Naturale e del Sistema Museale di Ateneo dell'Università di Firenze, e con il regista di culto canadese David Cronenberg.
    Creata nel 1775 e attualmente chiusa al pubblico per lavori di ristrutturazione, La Specola è uno dei musei scientifici più antichi d'Europa e ospita la raccolta più ampia al mondo di cere anatomiche del XVIII secolo, 1400 delle quali realizzate per illustrare l'anatomia del corpo umano senza l'osservazione diretta di un cadavere.
    Una parte della mostra riunisce tredici ceroplastiche, concentrandosi sul modo in cui il corpo delle donne è stato rappresentato per scopi scientifici. Tra le opere, quattro cere sdraiate a figura intera, compresa la cosiddetta Venere, un raro modello con parti scomponibili conosciuto per la sua bellezza.
    Un inedito cortometraggio, dal titolo 'Four Unloved Women, Adrift on a Purposeless Sea, Experience the Ecstasy of Dissection (Quattro donne mai amate, alla deriva su un mare senza scopo, sperimentano l'estasi della dissezione)', realizzato da David Cronenberg negli spazi della Specola, introduce queste quattro cere in una dimensione alternativa, esplorando temi come la fascinazione per il corpo umano e le sue possibili mutazioni e contaminazioni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza