Covid: feste e aperitivi a Milano e hinterland, 57 sanzioni

Controlli Cc nel weekend. Una denuncia per violazione quarantena

(ANSA) - MILANO, 18 APR - Ancora feste e assembramenti, per lo più di giovani, nel week end a Milano e nell'hinterland che hanno costretto i carabinieri a effettuare parecchi interventi e a sanzionare 57 persone per la violazione delle norme anti Covid.
    Infatti ieri sera attorno 23.30 circa, nel capoluogo, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Tunisia, dove era stata segnalata una festa in un'abitazione. Una volta arrivati sul posto sono stati trovati 11 studenti universitari del Politecnico di Milano nell'appartamento, preso in affitto da uno di loro, con musica ad alto volume. I ragazzi, tra i 20 e i 23 anni, sono stati tutti identificati e sanzionati.
    Sempre ieri notte a Corsico, in seguito a una telefonata di un cittadino, i carabinieri sono intervenuti in via Mazzini per una festa. Oltre al padrone di casa, un 19enne, sono state identificate 10 persone, tra cui 3 minorenni. Lo stesso è accaduto a Cesano Boscone in via Falcone, dove era stata segnalata la presenza di diverse persone in un appartamento. I militari hanno, quindi, identificato un 23enne, affittuario dell'abitazione, ed altre 8 persone, riunite per trascorrere la serata.
    Alle 18.30 invece, a Sesto San Giovanni, su richiesta di alcuni residenti della zona che segnalavano assembramenti, hanno effettuato controlli presso un bar di via Cesare da Sesto, di proprietà di un 27enne italiano. Lì hanno trovato 4 clienti, tra i 27 e 40 anni, che prendevano l'aperitivo seduti ai tavolini esterni.
    In mattinata, invece, a Vaprio d'Adda, i militari durante un servizio effettuato nell'area parcheggio di un supermercato di via Milano hanno denunciato in stato di libertà per il reato di epidemia colposa un 25enne marocchino positivo al Coronavirus in quanto non ha rispettato l'obbligo di isolamento fiduciario.
    Sanzionati invece i quattro amici , tra i 20 e i 23 anni e con precedenti, con i quali l'uomo si trovava.
    La sera di venerdì, invece, verso le 22.30, in vicolo Fiori Chiari, in pieno centro a Milano, si è dovuti intervenire per un 'gruppone' di 17 giovani, tra i 20 e i 25 anni, per la maggior parte studenti, intenti a bere drink e a trascorre il 'dopocena' in strada. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie