Focolaio nel Comasco, 70 suore positive

Lettera sindaco a Fontana, sistema vaccinazioni a singhiozzo

(ANSA) - MILANO, 13 MAR - Settanta suore dell'Istituto della Nigrizia di Buccinigo di Erba, sono risultate positive al Coronavirus. Un focolaio importante che si aggiunge ai numeri alti del contagio nella cittadina. Lo riportato la Provincia di Como e il Corriere di Como.
    Il sindaco Veronica Airoldi, riporta la Provincia, ha anche indirizzato una lettera al governatore Attilio Fontana, al suo vice, Letizia Moratti, e ai direttori generali di Asst Lariana e Ats Insubria protestando per i ritardi nella campagna vaccinale.
    "Non sono in grado di dare risposte ai cittadini - scrive - Il sistema di vaccinazione non ha superato la prova dei fatti.
    Centinaia di cittadini erbesi sono in vana attesa di una chiamata o di un sms da diverse settimane. Mi risulta che le convocazioni avvengano a singhiozzo e inspiegabilmente non venga rispettato l'ordine di età".
    Le suore, un centinaio, sono in isolamento all'interno della loro struttura residenziale, l'Istituto suore della Nigrizia, dove vengono curate dai medici: nessuna ha avuto bisogno del trasporto in ospedale. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie