Liguria

Aspi: Bucci, risarcimento a Genova o Comune parte civile

"Stiamo portando avanti trattativa, già scritto due lettere"

(ANSA) - GENOVA, 17 GIU - "Genova deve essere rimborsata per quello che ha sofferto a partire dal crollo di ponte Morandi, che si tratti di denaro o di opere per la città lo si potrà discutere, ma dovrà essere un risarcimento molto elevato, e dovrà esserci, altrimenti il Comune di costituirà parte civile al processo", lo ha detto oggi il sindaco di Genova Marco Bucci, a margine dell'apertura degli eventi di Ocean Race Europe, sia in vista della manifestazione contro la cessione di Autostrade a Cdp prevista per domani, 18 giugno, a Genova, sia dopo la lettera dei parlamentari della Liguria al Governo in cui si chiedono che siano garantiti i 1,2 miliardi di investimenti a rischio con la cessione. "Il Comune è sempre stato molto vicino alle famiglie delle vittime e lo ha sempre dimostrato, ma per quanto riguarda le loro rivendicazioni sulla proprietà di Autostrade ovviamente non è il nostro compito fare commenti - ha dichiarato Bucci - invece per quanto riguarda la richiesta di danni che ha dovuto sopportare la città di Genova sapete che da quasi un anno va avanti un trattativa con Aspi, abbiamo inviato un paio di lettere ad Autostrade e al Ministero chiedendo un risarcimento danni, una cifra molto elevata su cui stiamo negoziando, il risarcimento dovrà esserci perché altrimenti noi ci costituiremo parte civile al processo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie