Zerynth, tecnologia IoT è arma contro caro energia

Il caso Armal, consumi energetici macchinari in calo del 40%

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 15 MAR - Ridurre il consumo energetico e ottimizzare la produzione, attraverso un monitoraggio costante dei processi produttivi. Così l'Internet of Things (IoT) può supportare le imprese per far fronte al caro energia. A sottolinearlo è Zerynth, società italiana che supporta le aziende nella digitalizzazione dei processi industriali e nello sviluppo di prodotti connessi e innovativi. E' il caso di Armal, azienda attiva nella produzione di servizi igienici portatili, la quale, attraverso la piattaforma IoT sviluppata da Zerynth, "ha ridotto le spese per il consumo energetico dei macchinari del 60% rispetto alle prime tecnologie e del 40% rispetto a quelle di generazione precedente - viene spiegato in una nota -, recuperando interamente, in soli quattro mesi, gli investimenti effettuati". Armal aveva la necessità di far fronte all'eccessivo consumo di energia delle macchine di produzione e ai conseguenti costi operativi elevati. Così Zerynth ha sviluppato un sistema IoT industriale per il monitoraggio in tempo reale del consumo energetico dei macchinari e della produzione, installando per ogni macchinario un dispositivo industriale collegato direttamente al Cloud. "I nostri macchinari, che risalgono a 20 anni fa, erano ancora funzionanti ma non più performanti. Grazie alla collaborazione con Zerynth, oggi possiamo continuare ad utilizzarli per monitorare da remoto la nostra linea produttiva da un unico cruscotto, accessibile da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento", spiega il ceo di Armal, Andrea Fornarelli. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: