Sps Italia punta su manifattura digitale e sostenibile

Dal 24 al 26 maggio, sostenibilità fil rouge; +15% espositori

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 20 MAG - La sostenibilità nel manifatturiero sarà il fil rouge di Sps Italia 2022, che guarda con attenzione alle "transizioni gemelle" quella digitale e quella ecologica, che guideranno i prossimi sviluppi nel manifatturiero, anche alla luce del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Dal 24 al 26 maggio a Fiere di Parma, la manifestazione dell'automazione e del digitale nell'industria ha scelto di dedicare un nuovo osservatorio alla sostenibilità in ambito industriale con l'obiettivo di valutare il grado di diffusione e orientamento alle soluzioni sostenibili. "La manifestazione registra oltre il 90% di riconferme dall'ultima edizione, con un incremento del 15% di nuovi espositori - afferma l'amministratore delegato di Messe Frankfurt Italia, Donald Wich, sottolineando che "le aziende devono puntare all'innovazione dei processi produttivi per essere competitive a livello internazionale e sostenibili per conseguire obiettivi di risparmio energetico e, in prospettiva, un miglioramento della qualità del lavoro e della vita". La fiera si articola su sei padiglioni espositivi: ampio spazio alle tecnologie di ultima generazione per la fabbrica 4.0, presentate da circa 800 espositori; si raddoppia l'area di District 4.0, il percorso con demo dimostrative, nato otto anni fa e in costante ampliamento, per mostrare le potenzialità di quattro ambiti chiave per il settore industriale: Automazione Avanzata, Digital & Software, Robotica e Meccatronica e, da questa edizione, Additive Manufacturing. In programma, anche incontri istituzionali, workshop e convegni scientifici, a cominciare dalla tavola rotonda inaugurale dal titolo "Automazione e Digitale per una manifattura resiliente e sostenibile" che aprirà la manifestazione il 24 maggio, con la presentazione dei dati di mercato di Anie Automazione e dei risultati del nuovo osservatorio sulla sostenibilità, realizzato in collaborazione con Anie Energia, +Cim4.0, Made Competence Center I4.0, Porsche Consulting. In continuità con il tema sostenibilità, iniziative quali l'area esterna "Green 4 Tech" che mette in mostra le tecnologie per la mobilità sostenibile nella fabbrica e per l'utilizzo di energie rinnovabili. Non mancherà un focus sulle infrastrutture per la comunicazione nella fabbrica 4.0, con la partecipazione dei più importanti attori del comparto 5G. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: