Ryder Cup 2023; Donald, "onorerò contratto firmato"

Inglese all'ANSA:"Felice guidare team Europe,sarò a Open Italia"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 01 AGO - "Sono onorato ed entusiasta di essere stato nominato capitano del team Europe alla Ryder Cup 2023.
    Questa esperienza cambierà la mia vita e non vedo l'ora di ricoprire questo ruolo in una competizione nella quale ho già avuto il privilegio di difendere i colori europei prima da giocatore e poi da vicecapitano. Ho firmato un contratto con la Ryder Cup Europe ed intendo onorarlo". Queste le prime dichiarazioni di Luke Donald, nuovo capitano del team Europe alla Ryder Cup 2023 di Roma, in una intervista all'ANSA.
    L'inglese, su precisa domanda, chiude così le porte alla Superlega araba. E promette, di fatto, che non si verificherà un altro caso Stenson.
    Il britannico si prepara ad arrivare nella Città Eterna.
    L'occasione, sarà la 79/a edizione dell'Open d'Italia, in programma sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club (il campo che ospiterà poi la Ryder Cup 2023) dal 15 al 18 settembre 2022. "Giocherò sicuramente il torneo - l'annuncio - e per me si tratterà della seconda volta su questo campo. Sarà una preziosa opportunità per studiarlo da vicino e scoprire, buca per buca, le sue caratteristiche così da arrivare pronti alla sfida agli Usa. Ho già visitato Roma nel 2016 con mia moglie. Camminare per le strade, circondati da così tanta storia e bellezza, ha rappresentato una esperienza fantastica. Sono veramente felice di poter tornare in questa splendida città da capitano del team Europe e sono convinto che Roma saprà offrire uno scenario unico a questa competizione".
    Quindi sui criteri di qualificazione alla Ryder Cup. "E' il mio primo giorno da capitano - spiega - per definire ogni strategia dovrò confrontarmi con i miei vicecapitani (Thomas Bjorn ed Edoardo Molinari, ndr). Tutto verrà comunicato non appena possibile". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA