Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Rahm il 'legionario', ispirato a Roma il nome del team Superlega

"Legio XIII", omaggio alla storia di Giulio Cesare

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - La compagine guidata da Jon Rahm, sportivo più pagato al mondo, nella Liv Golf 2024, la Superlega araba, sarà la tredicesima squadra della lega separatista del green. Pertanto, il campione basco, ha deciso di ricorrere alla storia per individuare il miglior nome possibile. Il suo team, con ogni probabilità, si chiamerà "Legio XIII", un omaggio a una delle legioni romane più degne di nota. Conosciuta anche come Legio XIII Gemina, fu creata da Giulio Cesare nel 57 a.C. e divenne la prima a passare il Rubicone il 10 gennaio del 49 a.C.
    sancendo un vero e proprio cambio di passo nella storia della Roma antica.
    Il primo compagno di squadra di Jon Rahm dovrebbe essere Kieran Vincent, golfista dello Zimbabwe che lo scorso aprile ha vinto il suo primo torneo da professionista sull'Asian Tour, l'International Series Vietnam. A raggiungerli, potrebbe essere poi il sudafricano Christo Lamprecht, gigante di 203 centimetri che nel 2023 si è distinto come primo dilettante dal 2015 (Paul Dunne) ad aver chiuso in testa il The Open, il Major più antico del golf. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA