Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

DP Tour ultimo atto, McIlroy e Rahm inseguono a Dubai

Danese Hojgaard e francesi Guerrier-Pavon leader dopo 1/o giro

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - A Dubai parla francese il primo round del DP World Tour Championship, ultimo torneo stagionale del massimo circuito europeo maschile di golf. Negli Emirati Arabi Uniti dopo il primo round Julien Guerrier e Matthieu Pavon guidano la classifica, con uno score di 67 (-5) colpi, insieme al danese Nicolai Hojgaard. Al Jumeirah Golf Estates (Earth Course, par 72), dietro di loro ecco un altro transalpino, Antoine Rozner, 4/o con 68 (-4) al fianco dello svedese Jans Dantorp e del polacco Adrian Meronk, alla ricerca del quarto successo stagionale.
    Nell'evento clou delle Rolex Series, che mette in palio 10.000.000 di dollari complessivi, di cui 3.000.000 andranno al vincitore, e vede in campo i migliori 50 giocatori del DP World Tour 2023, falsa partenza per i due big più attesi. Il nordirlandese Rory McIlroy, numero 2 del world ranking e già sicuro campione della Race to Dubai, è 15/o con 71 (-1) dopo un giro altalenante avvalorato da cinque birdie e macchiato da quattro bogey. Più indietro ancora lo spagnolo Jon Rahm. Secondo nel world ranking, vincitore del DP World Tour Championship nel 2022, ma anche nel 2019 e nel 2017, a Dubai è solo 24/o con 72 (par). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA