/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Amico Liliana Resinovich,'viva dopo il 14? Mi avrebbe avvertito'

Amico Liliana Resinovich,'viva dopo il 14? Mi avrebbe avvertito'

"Se Liliana fosse stata viva dopo il giorno della sua scomparsa - il 14 dicembre 2021 - avrebbe fatto di tutto per avvertirmi o per avvertire Sergio, il fratello. Oppure era costretta...".

TRIESTE, 05 giugno 2023, 13:21

Redazione ANSA

ANSACheck

(ANSA) - TRIESTE, 05 GIU - "Se Liliana fosse stata viva dopo il giorno della sua scomparsa - il 14 dicembre 2021 - avrebbe fatto di tutto per avvertirmi o per avvertire Sergio, il fratello. Oppure era costretta...". Ne è convinto Claudio Sterpin, l'amico di Liliana Resinovich, oggi in Tribunale in occasione dell'udienza preliminare del Gip alla quale però non è intervenuto ma dove è stato per testimoniare con altre persone la necessità di stabilire la verità nel caso della donna.
    Sterpin ha detto di essere stato contattato nuovamente dalla Questura dove sarà convocato nei prossimi giorni per ragioni che non conosce ma potrebbe trattarsi anche di vicende non strettamente legate al caso di Liliana. L'uomo non ha dubbi sul fatto che Liliana "non si sia suicidata. Il suicidio non è nemmeno una verità di plastica - ha detto - e poi, con quelle modalità ...".
    Le indagini, invece, secondo lui dovrebbero "soprattutto spiegare dove è stata Liliana per venti giorni, viva o morta".
    Io sono "convintissimo che Liliana è morta il 14 dicembre e poi c'è stata tutta quella messa in scena per fingere il suicidio"; una messa in scena che "non può essere stata fatta da una sola persona. Poi il chi e il perché è un punto enorme di domanda".
    Sterpin si è soffermato anche sull' orologio fermo alle 9:17.
    Vorrà dire qualcosa?", si è chiesto. Le speranze, insomma, sono che "le indagini proseguano e in maniera congrua".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza