Generali: al via assemblea, presente il 51,5% del capitale

Senza il pacchetto di Caltagirone. Sì al bilancio dal 99,85%

(ANSA) - MILANO, 29 APR - All'assemblea di Generali, che si tiene in streaming da Trieste, è presente il 51,52% del capitale. Lo ha detto il presidente Gabriele Galateri aprendo l'appuntamento dei soci per il quale non ha deposito le proprie azioni il vicepresidente vicario Francesco Gaetano Caltagirone, azionista della compagnia con un quota del 5,6%. Per le norme covid i soci non sono presenti all'assise ed esprimono il voto attraverso un unico rappresentante designato cui hanno già comunicato le intenzioni di voto.
    Gli investitori istituzionali presenti in assemblea rappresentano il 23,68% del capitale. Dalla lettura del libro soci fatta da Galateri non sono emerse variazioni significative delle quote in mano agli azionisti sopra il 3%. Mediobanca risulta detenere il 12,82%, Caltagirone, che non ha depositato le azioni per partecipare all'assemblea, il 5,63%, Del Vecchio il 4,82% e i Benetton il 3,97%. Tra i consiglieri collegati a distanza c'è il rappresentante della Delfin di Del Vecchio Romolo Bardin. Assente Francesco Gaetano Caltagirone, mentre i Benetton non hanno un proprio rappresentante nel Cda.
    L'assemblea ha espresso un voto quasi unanime al bilancio 2020 che è stato approvato dal 99,848% del capitale presente.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie