Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Danti (Iv), tragedia Firenze impone riflessione

Danti (Iv), tragedia Firenze impone riflessione

'Non possiamo permetterci di ignorare questa realtà'

BRUXELLES, 28 febbraio 2024, 19:29

Redazione ANSA

ANSACheck

"I tragici eventi dell'incidente del cantiere di Firenze hanno aperto una ferita nel cuore dei fiorentini, ma anche squarciato un velo su una realtà che non possiamo permetterci di ignorare. Ciò che è avvenuto nella mia città ci impone di riflettere sui temi della sicurezza, della prevenzione, del lavoro nero, con l'umiltà di riconoscere che ancora non abbiamo fatto abbastanza". Così l'eurodeputato di Italia Viva e vicepresidente di Renew Europe intervenendo durante il dibattito del Parlamento Europeo a Strasburgo sulla prevenzione delle morti sul lavoro.
    "I dati europei e italiani sui morti del lavoro parlano infatti di una vera e propria strage. Se aggiungiamo a queste cifre quelle degli infortuni che spesso hanno effetti permanenti sulla vita di alcune persone, il quadro diventa ancora più fosco. Certo in nessuna attività umana è assicurato il rischio zero - ha aggiunto Danti - ma è evidente che dobbiamo fare di più, soprattutto nei cantieri dove purtroppo questi drammi sono ricorrenti. Le norme sugli appalti e subappalti, la formazione del personale, il controllo nei luoghi di lavoro, devono essere una priorità che anche come Parlamento Europeo abbiamo il dovere di perseguire" ha proseguito l'europarlamentare. "Non possiamo permettere che i fatti di Firenze siano solo l'ennesima aggiunta ad una lunga lista di tragedie" .
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.