Covid: Oms Europa, 'non si può affrontare pandemia da soli'

Direttore Kluge in un'intervista all'Ansa su situazione Balcani

Redazione ANSA UDINE
(ANSA) - UDINE, 02 GEN - "È troppo tardi per prevenire una quarta ondata in Europa, abbiamo perso questa opportunità. Ci sono molte lezioni da imparare, ma l'unico insegnamento da trarre deve essere che non possiamo affrontare questa pandemia e qualsiasi emergenza sanitaria futura da soli". Lo ha detto il direttore regionale di Oms Europa, Hans Henri P. Kluge, in un'intervista rilasciata all'Ansa, commentando la situazione sanitaria dei Balcani e l'approvazione della "Roadmap per la salute nei Balcani occidentali (2021 - 2025)", a Budva (Montenegro) il 3 dicembre da Oms Europa, Ince, e Paesi Ince dei Balcani Occidentali. Un documento grazie al quale i Paesi coinvolti avvieranno azioni per migliorare i sistemi sanitari e gli standard di efficienza, ispirandosi ai principi di cooperazione e solidarietà.

"La Roadmap dei Balcani occidentali per la salute e il benessere - ha spiegato Kluge - mira a colmare i divari sanitari tra i Balcani occidentali e l'Unione europea. Come direttore regionale - ha aggiunto - sosterrò pienamente questa regione per aumentare l'aspettativa di vita e l'alfabetizzazione sanitaria, diminuire la mortalità infantile e materna, espandere l'accesso alla copertura sanitaria universale e formare gli operatori sanitari, usando la salute per migliorare la stabilità e garantire la prosperità alla gente della regione". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: