Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lagarde, l'unione dei mercati è urgente, i deflussi valgono l'1,8% del Pil

Lagarde, l'unione dei mercati è urgente, i deflussi valgono l'1,8% del Pil

"Per le decisioni sui tassi la Bce è indipendente". E Donohoe parlerà con Le Maire

23 febbraio 2024, 13:31

Redazione ANSA

ANSACheck

Lagarde, l 'unione dei mercati è urgente, i deflussi valgono l '1,8% del Pil - RIPRODUZIONE RISERVATA

"800 miliardi l'anno saranno necessari in Europa a partire dal 2031 per rispettare l'impegno del 2040 del 90 per cento" di emissioni in meno. "75 miliardi l'anno saranno necessari se tutti i Paesi europei manterranno l'impegno Nato del 2%" del Pil nella difesa. "E 250 miliardi di euro, ovvero circa l'1,8% del Pil europeo è il deflusso finanziario netto che lascia l'Europa per andare al resto del mondo e prevalentemente il mercato degli Stati Uniti". Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in conferenza stampa a Gand sulla "ambizione coraggiosa" necessaria con "urgenza" per l'unione del mercato dei capitali.

A chi le ha chiesto cosa ne pensasse di chi ritiene improbabile che l'istituto centrale decida un taglio dei tassi prima della Fed, la presidente di Eurotower risponde: "la Bce è indipendente e determinata a continuare a esserlo". La Bce è "dipendente dai dati nella valutazione che facciamo e nella politica di decisione che abbiamo approvato".

In conferenza stampa, anche il presidente dell'Eurogruppo Pascal Donohoe è stato interpellato, nuovamente, sulla proposta del ministro francese Bruno Le Maire sull'unione del mercato dei capitali. "Ritengo che sia urgente agire" per completare l'unione del mercato dei capitali "e credo che questa sia una parte molto ampia del puzzle che dobbiamo comporre riguardo a come l'Europa possa trovare gli investimenti di cui ha bisogno per mantenere il suo posto nel mondo. Sulle questioni particolari che Bruno Le Maire ha sollevato ne discuterò con lui nelle prossime due settimane e per vedere se riusciamo a identificare la via da seguire su questi argomenti", ha detto Donohoe.

Dello stesso avviso è anche il commissario Ue all'Economia Paolo Gentiloni. "È urgentemente necessario essere ambiziosi nel portare avanti l'Unione dei mercati dei capitali nel prossimo ciclo politico e affrontare le sfide principali con azioni ambiziose. È qui che vedo il ruolo della Commissione: nel presentare proposte sufficientemente ambiziose e nel contribuire a raggiungere l'unità che finora è mancata", ha detto il commissario.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.